aumento di peso

Sappiamo bene che la luce blu proveniente da monitor e schermi, prima di andare a dormire, può avere effetti negativi sulla qualità del nostro riposo, ma sembrerebbe che guardare la televisione fino a notte tarda o dormire con forti luce accese potrebbe farci ingrassare. Lo scompenso metabolico che creerebbe, potrebbe infatti condurre all’aumento di peso e persino all’obesità.

Questo è ciò che emerge da un recente studio del National Institute of Health, il quale però non dimostra un rapporto causa ed effetto comprovato, ma solo mette in relazione questi due aspetti. Secondo lo studio sembrerebbe infatti che la troppa esposizione notturna alla luce sia dannosa per la nostra salute.

 

Gli effetti della luce sul sonno

Secondo Dale Sandler, autore principale dello studio, il nostro corpo si è evoluto per dormire in un luogo completamente buio ed è molto importante per la nostra salute, comprendere questo aspetto. La corretta esposizione alla luce ed al buio, permette infatti al nostro corpo di mantenere il suo orologio biologico nelle 24 h.

Un bioritmo corretto è infatti fondamentale per la regolazione del metabolismo, degli ormoni del sonno, della pressione sanguigna e anche per altre funzioni fisiologiche. La ricerca del NIH suggerisce infatti che l’interruzione del corretto ciclo di sonno-veglia porti ad incorrere in problemi di salute e aumenta i rischi di depressione, obesità, ipertensione e diabete.

Per realizzare lo studio, i ricercatori hanno analizzato i dati di 44.000 pazienti, riguardo la loro salute ed il loro stile di vita. I partecipanti alla ricerca erano donne statunitensi che facevano parte di un programma di ricerca per la lotta al cancro al seno. I ricercatori si sono concentrati sui dati raccolti sul sonno, l’esposizione alla luce e l’aumento di peso, nel periodo della ricerca per il tumore.

Nell’ambito di quest’ultima infatti alle pazienti era stato richiesto di fornire anche dati sullo stile di vita e sulla salute tramite dei questionari.

 

Dall’analisi emerge che la luce influirebbe sull’aumento di peso

Dall’analisi di questi dati è emerso che tutte le donne che erano solite dormire con il televisore o la luce accesa, avevano maggiori probabilità di ingrassare di almeno 5 kg in cinque anni ed un 30% di probabilità in più di divenire obese, rispetto a quelle che invece erano abituate a dormire al buio.

Secondo Sandler, questo aspetto non è legato alla maggiore probabilità di effettuare degli spuntini notturni, in quanto l’analisi includeva anche l’abitudine alimentare delle pazienti, e non si è riscontrata nessuna correlazione in questo senso. Gli scienziati sono più propensi a pensare che l’esposizione alla luce durante la notte porti ad un’interferenza nella regolazione degli ormoni legati al sonno e all’appetito.

Per i ricercatori, anche se questo studio non presenta per il momento nessuna prova medica, è comunque di grande importanza in quanto ci fa riflettere sull’importanza di un corretto stile di vita per una buona salute fisica.