sigaretta

La sigaretta è tra i principali elementi negativi della nostra salute. Ed è correlato a una serie di malattie respiratorie e cardiovascolari croniche, tra cui asma, infarto miocardico e cancro.

Tuttavia, i pericoli del fumo non influenzano solo l’interno del nostro corpo, poichè causa anche danni alla nostra pelle, in quanto induce un invecchiamento precoce. “Fumare una sigaretta produce, ad esempio, vasocostrizione periferica, che diminuisce il flusso sanguigno che è responsabile per nutrire il tessuto cutaneo. Come risultato della diminuzione della ossigenazione e la nutrizione, la nostra pelle perde luminosità e diventa gialla e flaccida“, spiegano i dermatologi. 

 

Gli effetti negativi della pelle

Le sigarette sono anche responsabili di deterioramento accelerato del collagene e delle fibre di elastina responsabili del supporto alla pelle, poiché la nicotina danneggia le fibre elastiche della pelle. “In questo modo, la pelle diventa grigiastra e opaca con la presenza di rughe e pieghe negli occhi e numerose linee di espressione sulla guancia e sulla mascella. Inoltre, c’è una perdita di contorno facciale, che culmina in profonde occhiaie, solchi più prominenti, mascella senza definizione e zigomi caduti“, avvertono i dermatologi.

L’influenza del fumo sulla salute della nostra pelle è tale che, secondo una ricerca, le rughe nei fumatori sono il 38% più evidenti che nei non fumatori e la sigaretta è più dannosa per la pelle rispetto all’esposizione prolungata al sole senza protezione. “Oltre agli aspetti estetici, il fumo di sigaretta è anche un fattore di rischio per alcuni tipi di cancro della pelle, dal momento che provoca mutazioni nel DNA delle cellule che compongono il tessuto cutaneo.

La cattiva notizia è che i cambiamenti causati dalla sigaretta sono generalmente irreversibili. Tuttavia, smettere di fumare impedisce ulteriori danni. Inoltre, è possibile migliorare la qualità della pelle danneggiata dal fumo attraverso la cura quotidiana con il tessuto e l’esecuzione di trattamenti dermatologici. Per le rughe e le linee di espressione, ad esempio, possono essere fatte applicazioni di filler iniettabili e tossina botulinica.Per ridurre le macchioline si consiglia il laser.