giove

Giove sta per mostrarsi in una spettacolare apparizione nei cieli di New York proprio in questi giorni. Lo skywatcher Alexander Krivenyshev ha scattato alcune splendide foto di Giove la mattina del 12 giugno, lo stesso giorno in cui il re dei pianeti si è avvicinato in maniera considerevole al nostro pianeta.

giove

Alcune delle foto, che Krivenyshev ha scattato dalla città di New York, mostrano anche Callisto, Io ed Europa, tre delle quattro famose lune galileiane del gigantesco pianeta, così chiamate perché scoperte dall’astronomo italiano Galileo Galilei; la quarta è Ganimede, la più grande luna del nostro sistema solare.

 

Un’occasione unica per osservare Giove, il re dei pianeti

Giove infatti si è “avvicinato” a circa 641 milioni di chilometri dalla Terra, secondo EarthSky.org, il punto più vicino in cui i due pianeti si trovano ogni anno. Tuttavia, Giove e la Terra non sono perfettamente sincronizzati perché le orbite dei due pianeti sono leggermente ellittiche e poste su piani leggermente diversi. Giove e Terra si stanno ora allontanando, ma il gigante gassoso rimarrà un faro luminoso nel nostro cielo notturno per i prossimi giorni.

giove

In effetti, c’è una buona possibilità di osservare il fenomeno che coinvolge i due pianeti da domenica notte a lunedì mattina (16 giugno e 17 giugno), come ha spiegato l’editorialista di Spacewatch Sky Space Joe Rao nella sua guida del cielo notturno. “Al tramonto del 16 giugno, guardando in basso verso l’orizzonte est-sud-est, situato in posizione prominente di circa 4 gradi in alto a destra sarà possibile osservare Giove“, scrive Rao. “Intorno a mezzanotte, apparirà alla destra della Luna, e il divario tra loro si sarà allargato a 6 gradi“.