nameexoworlds

L’Universo è vasto e sconfinato ed altissimo è il numero di stelle, pianeti, asteroidi e altri corpi celesti di ogni tipo. Per fare ordine in questo caos e marasma di oggetti spaziali, è fondamentale che ognuno di essi abbia il suo nome univoco ed identificativo. Proprio per questo motivo ci sono regole rigide per l’assegnazione dei nomi ed a coordinare il lavoro delle società astronomiche dei diversi paesi, c’è la Unione Astronomica Internazionale (IAU), che ha il compito di nominare i corpi celesti ed aggiornare i registri.

Nonostante i rigidi protocolli, quest’anno la IAU, per festeggiare la ricorrenza del suo centenario, ha deciso di indire un concorso in cui sarà il pubblico a scegliere i nomi dei corpi celesti. Il concorso NameExoWorlds è stato indetto il 7 Giugno scorso, e coinvolge 80 paesi diversi, tra cui l’Italia, a cui è stata assegnata una stella con un sistema planetario in cerca di nome.

 

HD 102195: chi è la stella che ha bisogno di un nome?

La stella affidata al nostro paese è fino ad ora conosciuta come HD 102195, ed attorno ad essa orbita un unico pianeta. Si tratta di una Stella con una massa di poco più piccola di quella del Sole ed anche un po’ più fredda ed un periodo di rotazione di soli 12 giorni. La sua distanza dalla Terra (95 anni luce) rende impossibile vederla ad occhio nudo, ma la si può osservare con il telescopio.

Il pianeta che vi orbita attorno, HD 102195b è un gioviano caldo, ovvero un pianeta gassoso di massa simile a quella di Giove, ma più caldo, scoperto nel 2005. La sua temperatura è dovuta alla sua maggiore vicinanza alla sua stella e si aggira attorno ai 700°C. Inoltre il fatto di trovarsi così vicino alla stella fulcro, fa si che un anno su HD 102195b duri solo 4 giorni.

Tra poco questo bollente gigante gassoso e la sua stella, avranno quindi un nome nuovo, scelto dall’Italia grazie al concorso della IAU, che porterà alla nomina di centinaia di sistemi planetari di recente scoperta.

 

Partecipare al concorso NameExoWorlds

Partecipare al concorso per rinominare HD 102195 ed il suo pianeta sarà facilissimo ed accessibile a tutti. Per inviare la propria proposta sarà sufficiente compilare il modulo dell’INAF (Istituto Nazionale di AstroFisica), che è responsabile della selezione per il nostro paese. Per farlo ci sarà tempo fino la 10 Ottobre 2019.

Alla scadenza del termine per l’invio delle proposte, l’INAF sceglierà quelle più appropriate. Potremo infine scegliere tra queste, votando quella che più ci piace, le votazioni saranno aperte dal 20 Ottobre al 10 Novembre 2019. I due nomi che avranno ottenuto il maggior numero di voti saranno sottoposti all’attenzione della IAU, che sceglierà tra questi il nome definitivo.

Le proposte dovranno essere presentate sia per la stella che per il pianeta ed, anche se manterranno la loro nomenclatura alfanumerica, il nome scelto tramite il concorso NameExoWorlds, potrà essere comunque usato come riferimento ufficiale.

Per partecipare però al concorso NameExoWorlds, ci sono alcune regole da seguire. Innanzitutto i nomi devono avere un riferimento culturale, storico o geografico, non importa poi se si tratte di oggetti, persone o luoghi. Inoltre il nome della stella e del pianeta devono avere lo stesso tema e non devono superare i 16 caratteri, preferibilmente in una sola parola. Devono poi essere facilmente pronunciabili in più lingue e non offensivi. Non si possono usare nomi di persone ancora in vita, o morte entro il secolo passato o simili a quelli di corpi celesti già esistenti. Non vanno bene nemmeno animali, nomi inventati o che ricordino eventi divenuti famosi per motivi militari, religiosi o politici.

Inviare la proposta è davvero molto semplice, e potrete farlo dalla pagina dedicata dall’INAF al concorso. Non resta ora che spremersi le meningi e farsi venire in mente qualcosa di buono, che potrebbe diventare presto qualcosa di memorabile, impresso per sempre nel vasto Universo.