apple card

Lo scorso fine marzo, il colosso di Cupertino ha presentato una nuova serie di servizi in arrivo sui suoi prodotti. Uno tra i più sorprendenti è sicuramente Apple Card. Stiamo parlando, infatti, della prima carta di credito virtuale, e non, della casa della mela morsicata. Questa arriverà molto presto negli Stati Uniti (durante l’estate). Per quanto riguarda gli altri, invece, dovranno aspettare ancora un po’.

Il noto servizio della mela morsicata è attualmente in fase di test. Questo grazie all’introduzione della beta di iOS 12.4 disponibile sono per gli sviluppatori. Nelle scorse ore, Apple ha dato il via alla seconda fase dei test del prodotto. Per questa ha deciso di affidarsi ai dipendenti dei suoi store. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

 

Apple Card: i dipendenti degli store della mela morsicata avranno dei benefici

A confermare l’inizio della seconda fase di test è stato Bloomberg. Questo ha dichiarato che tutti gli utenti degli Apple Store hanno ricevuto una comunicazione interna riguardante l’inizio dei test. Da ora, infatti, tutti gli addetti alle vendite potranno utilizzare la carta virtuale con dei benefici dedicati. Il tutto a scopo di test. Ovviamente, l’iniziativa è rivolta solo ai dipendenti degli Stati Uniti.

Ricordiamo che nonostante sia in fase di test, Apple Card risulta essere fin da ora già pienamente funzionante. Oramai manca ben poco prima del lancio ufficiale al pubblico. Apple Card potrà essere utilizzata fin da subito dopo la sua attivazione. Tra le varie possibilità, anche quella di richiedere una carta fisica. Questa verrà spedita direttamente a casa nel giro di 2-3 settimane. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.