batteri-oceano-mare-nuotata

La paura di nuotare nel mare, o ancora di più negli oceani, può essere lecita per diversi aspetti, ma tra questi potrebbe aggiungersene un altro poco preso in considerazione: i batteri. Uno nuovo studio ha fatto luce su quanti microrganismi finiscono sul nostro corpo dopo una breve nuotata e il risultato potrebbe far impazzire più di qualcuno. Basta infatti una decina di minuti in acqua per ritrovarsi coperti da un nuovo strano di questi organismi invisibili all’occhio umano.

Generalmente siamo sempre coperti da batteri e questo non è necessariamente un male, anzi. Molto di quest’ultimi ci sono amici e ci tengono protetti mentre altri possono risultare dannosi per la nostra salute. Anche quelli presi tramite una nuotata possono essere divisi in questi modo e per la parte negativa c’è la possibilità di contrarre alcune malattie e o aumentare il rischio di infezioni. Dietro la ricerca c’è un team di scienziati dell’Università della California.

Batteri e una nuotata nell’oceano

Per effettuare lo studio hanno preso dei volontari che hanno dovuto seguire alcune regole. Non usare antibiotici nei sei mesi prima del bagno, farsi un bagno 12 ore prima o usare crema solare. Dopo di che hanno fatto una nuotata di 10 minuti alla cui fine, e in realtà anche all’inizio, è stato fatto un tampone nella parte posteriore del polpaccio.

Se prima della nuotata le persone avevano sulla pelle colonie di batteri diverse, dopo tutti le avevano pressoché uguali. Ecco una dichiarazione di Marisa Chattman Nielsen, un membro del team: “I nostri dati dimostrano per la prima volta che l’esposizione all’acqua oceanica può alterare la diversità e la composizione del microbioma cutaneo umano. Mentre nuotavano, i batteri residenti normali venivano lavati via mentre i batteri oceanici venivano depositati sulla pelle.”

Questa ricerca va portata avanti e alcuni aspetti sono seriamente da prendere in considerazione. Se è vero che la nuova colonia risulta temporanea, neanche dopo 24 ore ritorna quella normale, alcuni tipi di batterio potrebbero risultare pericolosi. Si tratta dei Vibrio i quali in alcuni casi possono causare malattie gravi come il colera.