Per gli appassionati di storia, e soprattutto storia dell’arte, potrebbe essere davvero la realizzazione di un sogno il poter dormire nella casa che appartenne al pittore impressionista francese, Claude Monet. Ed ora non è affatto difficile realizzare un sogno del genere, basterà infatti prenotare un soggiorno nella Maison Bleue di Giverny, tramite il sito di Airbnb.

 

La casa delle ninfee, oggi Foundation Monet

La più famosa delle proprietà di Monet è la casa dipinta di verde e rosa che il pittore francese acquistò nel 1890 e dove morì nel 1926. Monet iniziò a frequentarla già dal 1883 e solo successivamente, grazie al miglioramento della sua situazione economica, la acquistò e vi si trasferì definitivamente, cercando di realizzare il suo desiderio di dedicarsi al giardinaggio. Come egli stesso affermò “il giardinaggio è un’attività che ho imparato nella mia giovinezza quando ero infelice. Forse devo ai fiori l’essere diventato un pittore”.

Lavorando con tenacia il pittore creò quindi il Clos Normand, un giardino ricco di fiori e piante che creano un armonioso quadro di luce, di arte e di vita. Arricchito da archi metallici impreziositi da rose canine e gelsomini, il giardino di quella che oggi è la Foundation Monet, è impreziosito dalla variopinta bellezza di innumerevoli fiori, tra cui le sue amate ninfee, che ispirarono numerosissimi dipinti all’artista.

Monet vi trascorse gli ultimi anni della sua vita, assieme alla figlia Blanche, dopo aver perso la moglie ed i suoi due figli maschi. Decise allora di non lasciare più la casa verde e rosa di Giverny e la dotò di uno studio più grande per ospitare le grandi tele da dipingere. Trascorse quindi il resto della sua vita nella quiete del suo giardino, ammirando il suo amato laghetto delle ninfee con il ponte giapponese in legno verde.

 

La Maison Bleue in affitto su Airbnb

Ma la casa verde e rosa non era l’unica proprietà di Monet nel paesino di Giverny, nel cuore della Normandia. Possedeva infatti anche quella che è conosciuta come la Maison Bleue. La casa che ora è in affitto su Airbnb. Si potrà tranquillamente soggiornare nei 200 metri quadrati di casa completamenti ristrutturati nel 2016, arredata con mobili di antiquariato e pezzi di design moderno. E si potrà godere del verde e del fresco dei 1500 metri quadrati di giardino. La casa, oltre alla sua vicinanza a musei e centri di interesse, offre ai suoi ospiti due ampi soggiorni, cucina, tre camere da letto e tre bagno, dislocati sui due piani della casa. Per dormire nella Maison Bleue, il prezzo è di circa 300 € a notte e può ospitare fino a 6 persone. Ma in caso vi si intendesse soggiornare da soli, il prezzo verrà adeguato alle esigenze. Inoltre si potrà contare sull’assistenza, in caso di necessità, di una cameriera che vive nelle vicinanze.

Insomma dopo la possibilità di trascorrere una notte al Louvre, sembra che Airbnb sia decisamente interessato ad offrire ai suoi utenti la storia francese.