asteroide-oro-bitcoin

Lo scettico dei bitcoin Peter Schiff ha messo in dubbio che la possibilità che l’enorme asteroide di Psiche 16 possa contenere quantità abbondanti di oro. Secondo il CEO della società di consulenza per gli investimenti Euro Pacific Capital, la possibilità è “semplicemente assurda” e propagata dalla comunità fedele ai bitcoin al fine di rendere più popolare la criptovaluta.

 
Schiff ha detto che la presunta esistenza di grandi quantità di oro e altri metalli preziosi sull’asteroide non è basata sulla scienza:

È solo una fake news, non è una storia scientifica o economica, e non ha senso“.

 

Solo lega di ferro-nichel e forse pezzi d’oro

Per Schiff, l’enorme asteroide possiede una composizione simile a quella del nucleo della Terra. Pertanto, è molto probabile che sia costituito da una “lega ferro-nichel“.

Schiff, tuttavia, ha riconosciuto che l’asteroide potrebbe possedere piccole quantità di altri metalli, compreso l’oro. Ma ha avvertito che sarebbe troppo costoso estrarre il metallo prezioso così lontano dalla Terra: “Ci potrebbe essere un po’ d’oro, ma sarebbe costato una fortuna“.

Mentre l’esistenza del 16 asteroide di Psiche è nota da tempo, i piani della NASA di inviare una missione esplorativa nel 2022 hanno acceso l’eccitazione di molti. Per gli appassionati di Bitcoin, il takeaway dell’oro trae il suo valore dalla sua scarsità percepita qui sul pianeta Terra. 

Al momento, è difficile dire chi tra i dubbiosi dei bitcoin e i suoi fautori ha ragione e chi ha torto. Una cosa però è certa: se la missione esplorativa della NASA verso Psyche 16 dimostrasse l’esistenza di oro commercialmente valido o no, non si troverà mai un bitcoin in natura su un asteroide. E questo rafforzerebbe una nuova caccia all’oro.