alcol

Molte persone bevono soltanto in specifiche occasioni, come ad esempio cene di lavoro o eventi familiari. Non è raro, comunque, che molte persone abbiano l’abitudine di bere un bicchiere di birra o vino come accompagnamento alla loro cena, senza che questo diventi necessariamente un vizio. Numerose persone rientrano infatti nella categoria dei “bevitori moderati“, potendo forse considerare la loro abitudine innocua. Ma tutto sommato, è una buona idea astenersi completamente dall’alcol?

 

Non è ancora chiaro l’effetto del consumo moderato di alcol sulla nostra salute

Anche tra i ricercatori, le opinioni tendono a variare notevolmente quando ci si chiede se bere una qualsiasi quantità di alcol sia sicuro o quantomeno non dannoso per la salute. Ad esempio, all’inizio di quest’anno, uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet ha affermato che bere moderatamente può aumentare il rischio di eventi cardiovascolari. Nel frattempo, un’altra ricerca condotta questo mese suggerisce che i bevitori occasionali più anziani hanno maggiori possibilità di vivere più a lungo rispetto ai non bevitori “radicali”.

alcol

Ci sono anche problemi relativi al nesso tra consumo di alcol e salute mentale. Mentre ai medici è già noto che l’abuso di alcool può influenzare il benessere mentale, non è altrettanto chiaro se le persone che bevono moderatamente farebbero meglio a diventare astemi. Ora, uno studio dell’Università di Hong Kong ha scoperto che gli adulti, le donne in particolare, che smettono completamente di bere, sperimentano un aumento del benessere mentale. “Ulteriori prove suggeriscono cautela nel raccomandare il bere moderato come parte di una dieta sana“, osserva il coautore dello studio, il dottor Michael Ni.

 

Il miglioramento della condizione mentale è stato riscontrato maggiormente nelle donne

Come parte della ricerca, i ricercatori hanno analizzato i dati raccolti da 10.386 partecipanti allo studio “FAMILY Cohort“, presso l’Università di Hong Kong. Tutti i partecipanti erano non bevitori o hanno riferito bere moderatamente. Il gruppo comprendeva persone abituate a bere, persone che avevano da poco iniziato a farlo, bevitori persistenti, bevitori assidui in passato e astemi da tutta la vita. I ricercatori definiscono il consumo “moderato” quello di 14 bevande (196 grammi di alcol) o meno a settimana, nel caso degli uomini, e 7 bevande (98 grammi di alcol) o meno a settimana, nel caso delle donne.

alcol

Confrontando i dati delle donne che hanno smesso di bere dopo averlo fatto in passato con i dati delle astemieradicali“, il primo gruppo ha fatto registrare un miglioramento della salute mentale. Questi risultati non sono cambiati neppure dopo che il team si è adeguato a fattori confondenti, tra cui lo stato socioeconomico, l’indice di massa corporea e l’eventuale condizione di fumatore. “Si prevede che il consumo globale di alcol continui ad aumentare a meno che non vengano impiegate strategie efficaci“, avverte il dottor Ni.