Apple

Apple sta considerando la possibilità di montare uno schermo con frequenza di aggiornamento 60Hz/120Hz su iPhone nel 2020 e ne sta discutendo con Samsung e LG“, ha affermato UniverseIce, noto blogger e insider, su Twitter. L’internauta non si interessa spesso del mondo Apple, ma è una fonte più che affidabile e di solito molto ben informata, soprattutto su Samsung. Samsung e LG sono infatti noti fornitori di schermi OLED per iPhone XS e XS Max.

Apple

Sull’iPad Pro, il display ProMotion può scalare in modo dinamico le frequenze di aggiornamento in base ad esigenze di prestazioni e di durata della batteria. Il tablet continua comunque a utilizzare la tecnologia LCD e Apple non ha ancora implementato 120 hertz su nessuno dei suoi prodotti OLED. Poco è invece emerso sugli iPhone 2020, probabilmente perchè Apple sta ancora finalizzando il lavoro di progettazione.

 

L’unica cosa certa è che Apple ha davvero molte frecce al proprio arco

Alcune indiscrezioni hanno suggerito che Apple utilizzerà una fotocamera TrueDepth più piccola, in maniera tale da ridurre latacca” sui suoi schermi OLED, e in più un sistema di lentia sette pezzi” per la fotocamera posteriore. Un’affermazione più discutibile riguarda invece la probabile uscita di un modello esclusivo per il mercato cinese, che potrebbe abbandonare Face ID in favore di una tecnologia Touch ID sotto il display.

Apple

Come spesso è stato in passato, ci si aspetta che Apple presenti una gamma composta da tre modelli, tutti basati su una tecnologia OLED per i loro schermi, dalle dimensioni di 5.4, 6.1 e 6.7 pollici. L’unità da 6,1 pollici potrebbe tuttavia rinunciare al supporto 5G, riservando la prerogativa al modello di media gamma, come l’iPhone XR del 2018.