Sembra che la Nasa stia conducendo alcune indagini sulla faglia di San Andreas, il confine tettonico che corre per 1200 chilometri lungo la California. Alla fine del mese scorso sono infatti emerse le notizie di un aereo che volava a bassa quota e “zigzagava” lungo la linea di faglia. I primi avvistamenti sono iniziati dopo che la California è stata colpita da terremoti molto potenti, che hanno causato seri danni ad edifici e strade.

È toccato al Dipartimento dello sceriffo di Los Angeles riferire via Twitter che l’aereo, con il nominativo NASA817, apparteneva all’agenzia spaziale americana. L’aereo era molto ben visibile dagli abitanti della California meridionale, ma la Nasa non ha risposto alle domande sul perché l’aereo volasse così in basso. Mentre da un lato sembrava plausibile che l’aereo stia in realtà mappando l’attività sismica, ci sono altre ipotesi, più o meno fantasiose da parte dei più scettici internauti.

 

L’aereo starebbe svolgendo attività importanti per le future missioni spaziali

Un utente di Twitter ha infatti scoperto che NASA817 stia piuttosto conducendo delle analisi atmosferiche e ritiene che abbia il compito di misurare l’effetto del fumo provocato dagli incendi causati dai terremoti. L’ipotesi sembra peraltro avere senso, stando ad alcuni tweet diffusi dalla Nasa sull’argomento. Dal sito web dell’Aerborne Science possiamo leggere che l’aereo, modello DC-8-70, “fa parte di un set unico di velivoli supportati dalla Nasa a beneficio della comunità delle scienze della terra“.

Nasa

È stato inoltre modificato per trasportare sensori che forniscono dati per supportare trarre informazioni rilevanti per le missioni spaziali della Nasa. Questo non è però l’unico aereo misterioso nella flotta degli Stati Uniti: la US Air Force ha un piano spaziale, sotto il nome di “X-37B“, che conduce operazioni di intelligence dall’orbita, costruito da Boeing. Il piano spaziale è attualmente alla sua quinta missione e ha trascorso in orbita 500 giorni consecutivi. Una sesta missione dovrebbe iniziare entro la fine dell’anno, anche se non si hanno notizie certe a riguardo.