Home News

La sonda lunare indiana è entrata nell’orbita del nostro satellite

La sonda lunare indiana ha finalmente raggiunto l'orbita lunare e con successo a seguito di una manovra molto complicata eseguito dall'ISRO

sonda-lunare-indiana-orbita

A parecchi giorni dal lancio sulla Terra, la sonda lunare Chandrayaan 2 del programma spaziale indiano è riuscita ad entrare nell’orbita della Luna. La manovra è stata parecchio complicata, la più complicata nella storia dell’India. Il viaggio è durato quattro settimane dal lancio e sono state rispettate tutte le tempistiche previste, o almeno è questa la dichiarazione dell’Indian Space Research Organization tramite una nota ufficiale; “è stato completato con successo oggi alle 0902 ore IST (0332 GMT) come previsto, utilizzando il sistema di propulsione di bordo. La durata della manovra è stata di 1738 secondi.

 

La sonda lunare indiana

Se l’atterraggio avrà successo, il che non è per niente assicurato, l’India sarà il quarto paese a riuscire in tale impresa. Prima di loro c’è riuscita la Russia, gli Stati Uniti e più di recente la Cina; ci era vicina anche Israele, ma il rover si è schianto sulla superficie all’ultimo. L’atterraggio è programmato per questo 7 settembre in quello che dovrebbe essere il Polo Sud della Luna.

L’astronave partita il 22 luglio e presenta un orbiter, un lander e un rover, un insieme di tecnologia progettata e prodotta interamente in India. Gli ultimi due ovviamente sono pensanti per atterrare mentre l’orbiter è previsto che per un anno interno ruoti intorno al satellite per scattare foto. Il successo non sarà importante soltanto per le ovvie ragioni che sappiamo, ma anche perché il tutto servirà per capire al meglio come fare atterrare una sonda anche su Marte, un piano annunciato in passato dal governo indiano; c’è già un satellite in orbita attorno al pianeta, arrivato nel 2014.


La sonda lunare indiana è entrata nell'orbita del nostro satellite