carne-finta-beyond-kfc

Per chi segue il mondo della carne finta ci sono un paio di nomi che si stanno impegnando per rendere rilevante tale prodotto; per quanto questo tipo di alimento per molti potrebbe essere un’eresia è comunque l’alternativa migliore per il mondo e anche per molte persone. In ogni caso uno di questi due nomi è Beyond Meat la quale di recente ha portato avanti una collaborazione con l’ennesima catena di fast food ovvero KFC, Kentucky Fried Chicken; in realtà per ora hanno provato un singolo negozio.

La famosissima catena, la quale in Italia è presente con giusto un paio di esercizi, offre diversi prodotti, ma il più riconosciuto è il pollo fritto. Proprio quest’ultimo è stato usato come esperimento/campagna pubblicitaria e quindi ecco che è nato il Beyond Fried Chicken ovvero il pollo fritto fatto di carne finta. È stato un successo tanto che in poco tempo gli ordini sono stati chiusi per via del sold out.

 

La carne finta e l’ambiente

Finora l’abbiamo chiamata carne finta, ma solo per il fatto che non è composta da proteine animali. L’intero prodotto è a base vegetale e visto il successo che sta avendo nei vari test nei fast food americani sembra proprio che il gusto è buono. Uno dei principali motivi per cui Beyond Meat sta portando questa campagna non tanto per un guadagno personale, che comunque è auspicabile visto che è una società, ma che si può spingere vero un lento abbandono degli allevamenti intensivi che ad oggi sono tra i principali produttori di gas serra tra metano e anidride carbonica.