L’intelligenza artificiale (IA) ha raggiunto grandi traguardi, grazie ad Alexander Zhavoronkov, Ph.D. e amministratore delegato di Insilico Medicine Inc., una società con sede a Baltimora che applica gli ultimi progressi dell’IA alla scoperta di farmaci, allo sviluppo di biomarcatori e alla ricerca sull’invecchiamento.

IA

Insilico Medicine Inc. ha conseguito un primato mondiale progettando, sintetizzando e validando con successo un nuovo farmaco end-to-end da zero e impiegando solo 46 giorni per farlo, grazie all’utilizzo per la prima volta dell’Intelligenza Artificiale: il che è 15 volte inferiore rispetto a ciò che in genere richiede, anche per le migliori aziende farmaceutiche.

Questo risultato è il culmine degli sforzi di Insilico Medicine Inc. nel fare da pioniere nell’uso di tecniche all’avanguardia in AI e Deep Learning (in particolare, la combinazione di reti avversive generative e apprendimento di rinforzo) per la scoperta di farmaci e lo sviluppo di biomarcatori, iniziata più di 2 anni fa . “Quando la Deep Knowledge Ventures ha scelto di guidare il finanziamento della genesi di Insilico Medicine nel 2014, lo ha fatto perché ha visto il loro potenziale per aumentare l’aspettativa di vita e qualità, per il miglioramento dell’umanità nel suo insieme”, a affermato il suo fondatore Dmitry  Kaminsky.

IA

 

Condividere il software IA per aiutare la ricerca

Da allora sono stati i primi a utilizzare tecniche di apprendimento profondo all’avanguardia come Generative Adversarial Networks, ma soprattutto, hanno fatto sforzi per rilasciare il loro codice open source per uso pubblico, per promuovere gli sforzi di altri ricercatori. “Il processo di scoperta di farmaci consiste di molte fasi e spesso richiede decenni. Nelle fasi precliniche i tassi di fallimento sono superiori al 99%. La nostra IA può essere utilizzata in tutte le fasi, in quanto è eccezionalmente brava a trovare obiettivi molecolari in malattie specifiche e ad inventare una nuova chimica ”, ha affermato Alex Zhavoronkov.

Ciò che colpisce anche è il fatto che questo nuovo approccio GAN-RL rappresenta meno dell’1% “della pipeline di generazione di piombo” di Insilico Medicine e che stanno lavorando per garantire che i frutti del loro lavoro siano il più accessibili possibile agli altri ricercatori per basarsi sui propri progressi e accelerare la penetrazione nel settore dell’IA nell’industria farmaceutica, nello sviluppo di farmaci e nella traduzione clinica.