trapianto di cornea

Il trapianto della cornea ha fatto un balzo in avanti clamoroso. Una donna in Giappone con una malattia corneale è diventata la prima persona al mondo a ricevere un trapianto di cornea fatto da cellule staminali pluripotenti indotte, grazie a un team di ricercatori guidato dall’oftalmologo Kohji Nishida all’Università di Osaka. La cornea, uno strato trasparente che copre l’occhio, contiene cellule staminali che riparano i danni e sostengono la vista.

trapianto di cornea

Queste cellule staminali possono essere perse a causa di lesioni o malattie, che possono quindi causare visione sfocata e portare alla cecità. Nell’ambito di una sperimentazione clinica, il team ha eseguito un trapianto di cornea su una donna di 40 anni con una malattia corneale che le ha fatto perdere queste cellule staminali.

Le cellule staminali pluripotenti indotte (IPSC) utilizzate nel trapianto sono state prelevate da un donatore adulto, riprogrammate in uno stato indifferenziato e quindi indotte a svilupparsi in cellule staminali corneali. A marzo, il ministero della salute giapponese ha dato a Nishida il permesso di eseguire la procedura sulla donna e su altri tre pazienti.

trapianto di cornea

 

Tra 5 anni sarà possibile avvalersi della cornea iPSC in tutto il mondo

Il primo trapianto è stato eseguito il 25 luglio e il secondo trapianto è previsto per la fine dell’anno. “Abbiamo condotto solo la prima operazione e stiamo continuando a monitorare attentamente il paziente”, ha detto Nishida in una conferenza stampa del 29 agosto, riferisce il Japan Times. “La paziente ha continuato ad avere una cornea chiara nel mese successivo al trapianto e la sua vista è migliorata”, ha aggiunto Nishida. I ricercatori si aspettano che la procedura duri per tutta la vita della paziente.

Questo nuovo trattamento potrebbe diventare un modo per ripristinare la vista nei pazienti che altrimenti dovrebbero attendere un trapianto di cornea da un donatore deceduto. Attualmente, circa 1.600 persone sono in lista di attesa per una tale procedura in Giappone, secondo il Japan Times, e si stima che 12,7 milioni di persone hanno bisogno di un trapianto di cornea in tutto il mondo. Gli sviluppatori della cornea iPSC sperano che la loro procedura venga eseguita nelle cliniche tra cinque anni.