gelato

Il gelato è da sempre un piacere gustoso sia per i bambini che per gli adulti. La sua consistenza cremosa, la sua freschezza e la sua dolcezza, hanno deliziato intere generazioni. Ciò nonostante, come molte prelibatezze dolci, è ricco di calorie, zuccheri  e grassi. Ma è possibile inserire quest’alimento in una dieta? E quali sono gli aspetti negativi di questo piacevole dessert? Questa tabella evidenzia i nutrienti in 4 varietà comuni di gelato alla vaniglia per porzione (65-92 grammi)

  industriale artigianale dietetico senza zuccheri aggiunti
calorie 140 210 130 115
grassi 7 grammi 13 grammi 2,5 grammi 5 grammi
Colesterolo 30 mg 70 mg 10 mg 18 mg
Proteina 2 grammi 3 grammi 3 grammi 3 grammi
Carboidrati totali 17 grammi 20 grammi 17 grammi 15 grammi
zucchero 14 grammi 19 grammi 13 grammi 4 grammi

 

Nella maggior parte dei casi, il gelato artigianale, che viene, che viene concepito per essere più ricco e cremoso rispetto al gelato normale, è anche più ricco di calorie, zuccheri e grassi.

È interessante notare che, mentre i prodotti a basso contenuto di grassi o senza zuccheri vengono spesso promossi come più sani, la verità è che possono contenere circa lo stesso numero di calorie del normale gelato. Inoltre, alcune aziende dolciarie, sostituiscono gli zuccheri con edulcoranti, che fanno parte del lungo elenco degli additivi alimentari, che possono causare problemi alla salute.

gelato

 

Alcuni motivi per inserirlo nella dieta

La maggior parte dei gelati è una ricca fonte di fosforo e di calcio, fornendo circa dal 6 al 10% della razione giornaliera raccomandata. Le proteine del gelato sono omogeneizzate, quindi più facilmente digeribili. I grassi sono a “catena corta”, in modo che l’organismo li possa assumere rapidamente e utilizzarli subito come fonte di energia.

Tuttavia, questo contenuto di minerali non compensa il pesante apporto calorico e di zucchero del gelato. Come la maggior parte dei dessert elaborati, il gelato ha diversi svantaggi della salute da tenere a mente.