Apple iPhone 11 Pro

L’azienda della mela morsicata, Apple, ha da pochi giorni presentato le sue nuove gamme di melafonini, iPhone 11 e iPhone 11 Pro. Questi hanno portato in campo diverse novità sostanziali. Tuttavia, pare che ce ne siano alcune che sarebbero dovute arrivare ma che Cupertino ha deciso di rimandare. Tra tutte, forse la più chiacchierata riguarda la ricarica wireless bidirezionale.

Ebbene sì, pare che i nuovi smartphone della mela morsicata avessero dovuto supportare la funzionale ricarica wireless bidirezionale. La feature, presente già sui dispositivi della concorrenza, non è arrivata però sui nuovi iPhone 11. Nelle scorse ore è emersa notizia del fatto che i nuovi dispositivi abbiano all’interno di essi la tecnologia per tale feature. Pare, infatti, che il blocco sia a livello software.

 

iPhone 11: cosa è accaduto alla ricarica wireless bidirezionale?

A lanciare la bomba è stato uno dei più rinomati leaker del settore, Sonny Dickson. Questo è convinto che i nuovi iPhone siano dotati di tutta la tecnologia necessaria per effettuare la ricarica wireless bidirezionale. L’assenza della funzione sarebbe dettata da un blocco software messo dall’azienda di Cupertino. Pare, infatti, che dopo svariati test, la casa non fosse soddisfatta delle performance di ricarica bidirezionale ottenute. Sarebbe questo, il motivo per la quale Apple ha deciso di mettere un blocco software.

Ovviamente, al momento non possiamo avere la certezza di questo leak. Per conferme ufficiali bisogna aspettare il primo teardown dei dispositivi. Se così fosse, Apple toglierà mai il blocco software alla ricarica wireless bidirezionale? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.