Musk

Elon Musk, mai deludente, ha pubblicato aggiornamenti regolari su Twitter per mostrare gli ultimi progressi di Starship Mk.1 Mk.2. L’agenzia spaziale SpaceX, infatti, si sta avvicinando al prossimo grande traguardo con il sistema di lancio super pesante di Starship. Con i test hover ora completati, il pubblico attende con impazienza il completamento dei prototipi su larga scala e che inizino i test orbitali.

Musk

Le ultime immagini, mostrano i veicoli di prova di classe orbitale che vengono assemblati presso le strutture dell’azienda a Boca Chica, Texas, e Cape Canaveral, Florida. Nella prima immagine, in cui Elon Musk ha fatto un riferimento a Star Wars, vediamo l’astronave in acciaio inossidabile che si erge in mezzo ad attrezzature e materiali da costruzione. Nella seconda immagine, Musk mostra una sezione del prototipo dell’astronave che viene abbassata sul corpo principale.

Una volta assemblati, Mk.1 e Mk.2 effettueranno un test di volo che li vedranno raggiungere le altitudini suborbitali e, quindi, tornare sulla Terra. Questo test si svolgerà a Boca Chica e consisterà in un lancio, atterraggio e recupero sperimentale del veicolo di prova suborbitale Starship. I test di lancio, utilizzando il prototipo in scala reale, potrebbero iniziare già dal 13 ottobre 2019, con una data di fine missione prevista per il 13 aprile 2020. Questi test convalideranno il sistema di lancio e avvicineranno la società alla conduzione di voli commerciali con Nave stellare e super pesante, che Musk spera di iniziare entro il 2021.

Musk

 

In futuro si spera in una colonia su Marte

Come indicato da Musk, si spera che l’astronave sarà anche in grado di condurre una missione lunare senza equipaggio nello stesso anno, seguita da una missione con equipaggio un anno o due dopo. Successivamente, SpaceX invierà persone sulla superficie lunare un anno prima della NASA. Come sappiamo, la NASA, sta pianificando di rimandare gli astronauti sulla Luna entro il 2024, come parte del Progetto Artemis.

Ma, naturalmente, l’obiettivo a lungo termine dell’astronave è quello di rendere i viaggi su Marte una realtà che, secondo Musk, porterà alla creazione di una base (Mars Base Alpha entro il 2028) e, un giorno, una colonia a tutti gli effetti. Ciò avrebbe adempiuto allo scopo per cui SpaceX è stato fondato nel 2002, che era quello di ridurre il costo dei lanci spaziali, rinvigorire l’interesse per l’esplorazione dello spazio e consentire la colonizzazione di Marte.