Google

Nel 2015, Google ha mostrato un nuovo tipo di tecnologia indossabile che utilizzava tessuti e filati conduttivi per permetterci di interagire con i nostri vestiti e con il nostro cellulare, anche riposto in tasca. La società ha quindi rilasciato una giacca, in collaborazione col marchio Levi’s nel 2017, ma si trattava di un indumento estremamente costoso, venduto a circa 350 dollari, e che per questo non ha mai avuto successo.

 

La visione di Google era molto interessante, ma i costi erano davvero proibitivi

Ma qualcosa sembra essere cambiato. Qualche settimana fa, è stato lanciato uno zaino con supporto Jacquard, questo il nome dell’originario progetto, ma con un prezzo di circa 1.000 dollari, si tratta comunque di un prodotto di lusso. Oggi, tuttavia, Google e Levi’s stanno per annunciare la loro ultima collaborazione: le versioni con supporto Jacquard della linea Trucker Jacket di Levi’s. Queste giacche, che arriveranno in diversi stili, saranno vendute al dettaglio per circa 200 dollari. Oltre che negli Stati Uniti, saranno disponibili in Australia, Francia, Germania, Italia, Giappone e Regno Unito.

Google

L’idea è semplice e non è molto cambiata dal progetto originale: una piccola tasca nel polsino della giacca ospita un dispositivo che si collega ai filati conduttivi presenti nell’indumento. È quindi possibile passare il dito sopra di esso o toccarlo per inviare comandi al telefono. Sarà indispensabile l’app Jacquard per iOS e Android al fine di impostare la funzione di ogni gesto, con comandi che vanno dal salvare la nostra posizione al far apparire l’Assistente Google in cuffia.

 

Il nuovo corso di questa tecnologia indossabile potrebbe ampliare gli orizzonti della nostra quotidianità

L’aspetto forse più importante, tuttavia, è che questa novità eleva Jacquard ad una tecnologia che Google e i suoi partner potrebbero estendere a molti altri elementi della nostra quotidianità. “Da quando abbiamo lanciato il primo prodotto con Levi’s alla fine del 2017, ci siamo concentrati per capire come possiamo prendere la tecnologia da un singolo prodotto e creare una piattaforma tecnologica che possa essere utilizzata da più marchi“, ha detto Ivan Poupyrev, uno degli ideatori di Jacquard.

Google

Poupyrev ha notato che l’idea alla base di progetti come Jacquard è quella di prendere le cose che usiamo ogni giorno, come zaini, giacche e scarpe, e renderle migliori con la tecnologia. Egli sostiene che, per la maggior parte, la tecnologia non è stata davvero aggiunta a queste cose di uso comune e sostiene di voler lavorare con aziende come Levi’s per offrire alle persone l’opportunità di creare nuovi punti di contatto digitali per la loro vita attraverso cose che già possiedono e utilizzano ogni giorno.