virgin

Virgin Galactic e l’azienda Under Armour hanno rivelato gli indumenti che i futuri (e facoltosi) turisti indosseranno durante i loro viaggi ​​nello spazio. Le due compagnie poi promettono che i viaggiatori potranno portare a casa gli innovativi completi blu indossati durante il viaggio, come ricordo dell’incredibile esperienza vissuta. Queste particolari tute sono composte da uno strato base di materiale in dotazione anche alle ordinarie tute spaziali in uso dagli astronauti e corredate da un paio di scarpe e una tuta da allenamento; per i più fortunati, ci sarà anche una giacca in edizione limitata.

virgin

Virgin e Under Armour affermano di essere entusiasti di essere i primi ad aver ideato e realizzato un’intera collezione di indumenti pensata per i viaggi spaziali a scopo meramente turistico. L’innovativo vestiario è stato progettato dopo la promessa di Virgin Galactic di portare dei turisti in giro per lo spazio, a condizione che possano pagare le ingenti somme di denaro che ci si aspetta da un tale viaggio: attualmente, un biglietto costa circa 250.000 dollari; la tuta sarà data in omaggio ai fortunati.

 

La collaborazione di Virgin Orbit e Under Armour è una vera e propria pietra miliare per i futuri viaggi nello spazio a scopo turistico

Under Armour, che ha disegnato le tute e che è specializzata nella realizzazione di abiti sportivi, ha affermato che gli indumenti sarebbero stati creati su misura per ogni astronauta al fine di garantire il massimo della comodità e dell’adattabilità, in base alle esigenze del singolo viaggiatore. Il set includerà anche alcune “chicche” che distingueranno ciascuno dei novelli astronauti: includerà infatti riferimenti alla missione in corso, ma anche bandiere dei paesi di origine e dei badge con i loro nominativi, nonché una tasca speciale per portate con sè le fotografie dei propri cari.

virgin

Le tute, che Virgin Galactic definisce esplicitamente “materiali pensati per l’abbigliamento spaziale“, sono già state testate in laboratorio, stando a quanto ha affermato la società stessa. Tali test di collaudo hanno ricreato l’ambiente che in cui i viaggiatori si troveranno durante tutte le fasi del volo nello spazio. Infine, sembra che la stessa tipologia di indumenti sarà anche indossata durante i test a bordo del veicolo spaziale VSS Unity, che Virgin ha pensato di indirizzare ai primi voli commerciali nello spazio, che dovrebbero iniziare nel 2020.