E. coli

E. coli (escherichia coli), è un batterio che costituisce la parte integrante della flora batterica intestinale dell’uomo e degli animali. La maggior parte dei ceppi è innocua, anche se alcuni mettono a rischio la salute causando disturbi di varia gravità. Gli esperti hanno scoperto che la trasmissione da uomo a uomo, non avviene solo attraverso acqua e cibo contaminati, ma anche per scarsa igiene delle mani.

E. coli

Public Health England ha affermato che il lavaggio delle mani e una buona igiene, sono fondamentali per prevenire la diffusione di infezioni. E. coli resistente agli antibiotici è sempre più comune. I ceppi che hanno beta-lattamasi a spettro esteso (ESBL), enzimi che distruggono la penicillina e la cefalosporina, stanno causando particolare preoccupazione.

Il prof. Neil Woodford, di Public Health England, ha dichiarato: “Per contrastare la resistenza agli antibiotici, non dobbiamo solo ridurre le prescrizioni inadeguate, ma ridurre le infezioni in primo luogo”. E aggiunge: “Al fine di limitare le infezioni del flusso sanguigno da E. coli gravi e resistenti agli antibiotici, dobbiamo concentrarci su un accurato lavaggio delle mani e un buon controllo delle infezioni, nonché sulla gestione efficace delle infezioni del tratto urinario”.

E. coli

 

Lavarsi accuratamente le mani dopo aver usato il bagno è fondamentale

E. coli è la causa più comune di avvelenamento del sangue, che rappresenta circa un terzo dei casi nel Regno Unito, con ceppi ESBL che rappresentano circa il 10%. Nello studio, Infectious Diseases, un team di ricercatori, ha analizzato 20.000 campioni di feci umane e 300 campioni di sangue. Oltre a centinaia di campioni di liquami, liquami di animali e carni tra cui manzo, maiale e pollo. Un ceppo, ST131, è stato osservato nella maggior parte dei campioni umani provenienti da tutte e tre le fonti.

Si trova nell’intestino ma può, causare gravi infezioni. Il professor David Livermore, della Norwich Medical School dell’Università dell’East Anglia, che ha guidato la ricerca, ha dichiarato: “E’ inequivocabile che la via di trasmissione più probabile per ESBL E. Coli, è direttamente l’uomo, che contamina attraverso particelle fecali passate alla bocca”. E ha aggiunto: “Nel caso di ESBL E. Coli, è molto più importante lavarsi le mani, dopo essere andati in bagno. È particolarmente importante avere una buona igiene nelle case di cura, poiché la maggior parte delle gravi infezioni da E. coli si verificano tra gli anziani e le persone potrebbero aver bisogno di aiuto per andare in bagno”.