satellite

Il piccolo satellite Samsung Space Selfie, che è stato lanciato verso i remoti confini della stratosfera terrestre in modo che gli utenti possano vedere i loro selfie volteggiare nello spazio, è precipitato dopo un misterioso malfunzionamento nel cortile di casa di una famiglia del Michigan. Nancy Welke, questo il nome della proprietaria della fattoria dove il satellite è bruscamente atterrato, ha pubblicato un video che ritraeva i resti del congegno, che presentava la scritta “Space Selfie”.

satellite

Tra i detriti dello sventurato satellite si nota anche un frammento di lamiera bianco con il logo di Samsung. Welke, residente a Merrill, nel Michigan, ha detto di aver sentito un forte rumore lo scorso sabato mattina, alle 8 del mattino circa, proprio nel momento in cui lei e suo marito stavano per far uscire i cavalli dal fienile. “A volte succede davvero ciò che non ti aspetteresti mai“, dice Welke nel video pubblicato su Facebook. “Questo piccoletto è caduto dal cielo ed è atterrato proprio nel nostro cortile. Non ci si annoia mai nella fattoria Welke! Per fortuna i nostri cavalli non erano in giro e il satellite non ha colpito neanche la nostra casa, ma sembra essere ancora attivo!

 

Il piccolo satellite è precipitato dopo poco tempo dal lancio, ma potrebbe essere ancora operativo!

L’oggetto, che poggia su una base con quattro piedi, ospita una scatola avvolta in un foglio di alluminio e pannelli solari attaccati nella parte superiore della struttura, è stato lanciato lo scorso mercoledì durante un evento promozionale tenuto a Londra, al quale ha partecipato anche la nota modella Cara Delevingne. All’interno della scatola c’erano due grandi fotocamere e un telefono cellulare Samsung, ossia l’ultima versione del celeberrimo S10, in versione 5G. Al momento dello schianto, i residenti hanno ricevuto l’avvertimento di evitare l’area, mentre i vigili del fuoco hanno transennato l’intera zona.

satellite

Il dispositivo era stato lanciato nell’ambito di una promozione di Samsung, secondo quanto annunciato sullo stesso sito web dell’azienda. L’idea era quella di promuovere il nuovo Samsung Galaxy S10 5G come dispositivo in grado di funzionare anche se collocato in ambienti estremamente ostili, come appunto la stratosfera. “L’S10 5G mostrerà la portata delle innovazioni Samsung e il modo in cui continuiamo a progettare prodotti che rendono possibile ciò che prima era impossibile“, aveva dichiarato la società.