sole

Una foto davvero bizzarra del Sole è stata condivisa dalla NASA appena in tempo per le festività di Halloween: la nostra stella sembra infatti ricordare molto una gigantesca zucca infuocata, con tanto di ghigno a la “jack-o’-lantern“. L’agenzia ha condiviso l’immagine sui social network questa domenica, dopo aver scattato l’incredibile foto l’8 ottobre del 2014. A proposito dei vari elementi che compongono la forma del viso, la NASA ha dichiarato: “Si tratta di quelli che definiamo marcatori di un insieme molto complesso di campi magnetici sospesi nell’atmosfera del Sole, la cosiddetta corona solare“.

sole

Questa immagine unisce due serie di lunghezze d’onda ultraviolette, pari a 171 e 193 Angstroms, un’unità di misura tipicamente utilizzata per misurare le dimensioni di molecole e atomi, che sono state colorate in giallo e arancione; il risultato è un enorme volto, particolarmente simile alle celeberrime zucche di Halloween“, si legge nel post condiviso dall’agenzia spaziale statunitense. La foto era stata scattata dal Solar Dynamics Observatory della NASA, lanciato in orbita il lontano 11 febbraio del 2010.

 

Dopo un lavoro di definizione dell’immagine, il Sole sembra davvero mostrare un ghigno sinistro

Come parte del programma Living With a Star dell’agenzia spaziale, l’osservatorio tiene sotto costante controllo il Sole per tutta la durata della sua orbita nello spazio. Secondo il post condiviso dalla NASA su Facebook, l’immagine di questo inquietantejack-o’-lantern” è stata rilasciata con un tempismo perfetto, simbolico, proprio nei giorni che precedono le festività di Halloween; una versione della foto ad alta risoluzione è peraltro disponibile gratuitamente per il download.

sole

Uno dei prossimi principali fenomeni cosmici si verificherà il 26 maggio 2021, fa sapere la NASA stessa approfittando dell’occasione, quando sarà visibile una cosiddetta “eclissi di luna di sangue“, sperando che le condizioni meteo ne garantiscano la visibilità. Durante questo straordinario evento, sarà possibile osservare una luna piena davvero enorme eclissarsi totalmente per circa 14 minuti; sarà però possibile assistere all’evento in Australia, in alcune zone degli Stati Uniti occidentali, del Sud America occidentale e del sud-est asiatico.