Apple AirPods Pro

La casa della mela morsicata, Apple, ha tenuto da pochissimo tempo la conferenza finanziaria Q4 2019. Tra tutti gli argomenti trattati durante l’evento, ovviamente, ci sono stati i nuovissimi auricolari true wireless AirPods Pro. Cosa avrà detto il noto CEO dell’azienda in merito al nuovo gioiellino. Andiamo a scoprirlo insieme.

Gli AirPods Pro sono completamente diversi rispetto agli AirPods classici visti fino ad ora. Questi, infatti, hanno na configurazione in-ear e una serie di funzioni mai viste prima d’ora. Tim Cook pensa che i nuovi auricolari siano indispensabili all’interno del catalogo dell’azienda.

 

Apple: i nuovi AirPods Pro non devono per forza sostituire il modello classico

Con il lancio della nuova generazione di AirPods, Cupertino ha comunque deciso di tenere a catalogo il modello classico degli auricolari. Questo perchè i due prodotti sono da considerarsi come accessori complementari. Durante la sessione di domande e risposte tenutasi subito dopo la fine dell’evento, Tim Cook ha spiegato come egli crede che i nuovi AirPods Pro siano da utilizzare in abbinata al modello precedente. In particolare, secondo il CEO di Cupertino, i primi acquirenti di AirPods Pro saranno proprio i possessori dei modelli precedenti che necessitano di auricolari da utilizzare in particolari occasioni con la funzione di cancellazione attiva del rumore.

Ricordiamo che i nuovi auricolari della mela morsicata sono già disponibili nei negozi al costo di 279 euro. Come già detto, rimangono a catalogo anche gli AirPods di seconda generazione con case di ricarica standard a 179 euro e con case di ricarica wireless a 229 euro. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.