Il mondo dei notebook è stato letteralmente stravolto con la presentazione dell’ultimo Asus Zenbook 13 UX333FN, definito il più piccolo fra tutti i prodotti della stessa categoria, proprio per le incredibili dimensioni e per il peso veramente ridottissimo.

Il dispositivo presenta un display da 13 pollici di diagonale, con risoluzione 1920 x 1080 pixel e ben 178° di angolo di visuale. Le cornici sono praticamente assenti, per aiutare la concentrazione, infatti, Asus (dopo aver aggiornato lo ZenFone 6) ha pensato di inserire solamente 2,8 millimetri ai lati, 3,3 millimetri nella parte inferiore e 5,9 millimetri nella parte superiore dello schermo, con un rapporto corpo/display pari al 95%. Caratteristica da notare è la presenza della cerniera Ergolift, un meccanismo progettato per piegare la tastiera in automatico e renderla più comoda per la digitazione (in pratica viene posta in obliquo rispetto al piano di lavoro). In questo modo viene sollevato leggermente il dispositivo, favorendo nel contempo la dissipazione del calore e le prestazioni audio (si crea una sorta di cassa di risonanza). La presenza della cerniera permette al terminale di raggiungere angolazioni impensabili per gli altri modelli dello stesso settore, a conti fatti è possibile piegarlo fino alla realizzazione di un angolo di ben 143° tra la tastiera e il display.

Le dimensioni sono il suo punto forte, in soli 303 millimetri di larghezza, 189 millimetri di profondità, 16,9 millimetri di spessore (grande quanto un foglio A4) e 1,09kg di peso, Asus è riuscita a contenere un dispositivo dalle grandissime potenzialità e prestazioni.

Asus ZenBook 13: caratteristiche tecniche principali

Il processore è l’ottimo Intel Core i7 8565U di ottava generazione, con turbo boost fino a 4,6Ghz, affiancato da una scheda grafica Nvidia Geforce MX150 e 2GB DDR5 VRAM dedicati. Il terminale si può tranquillamente utilizzare sia per giocare con qualsiasi applicazione, che naturalmente per le normali operazioni quotidiane, compreso l’editing video/fotografico.

La connettività è anch’essa di qualità superiore, il WiFi è l’802.11ac, con doppia velocità rispetto all’802.11m, ma anche in grado di mantenere stabile la connessione fino a 300 metri di distanza. Il bluetooth è già stato aggiornato alla versione 5.0, sicuramente più affidabile e meno dispendiosa di energia di tutte le precedenti.

Il disco rigido interno è il rapidissimo SSD PCIe 3.0×2 con capienza di 256GB, reso ancora più efficiente dalla presenza di ben 8GB di RAM, utili sopratutto per gestire più applicazioni in contemporanea e supportare anche l’editing video.

Asus ZenBook 13: audio, batteria, tastiera e resistenza

Sulla parte anteriore del terminale troviamo una “striscia” di altoparlanti di alta qualità realizzati da Harman Kardon, con suono cristallino quasi al pari di uno speaker professionale. La batteria, da 50Wh, garantisce una durata complessiva superiore alla media; Asus si spinge fino alle 14 ore senza collegare il notebook alla presa di corrente, con i nostri test possiamo sicuramente dire che almeno 5/6 ore di utilizzo medio le potrete fare senza troppi problemi.

La tastiera è completamente retroilluminata (non è possibile scegliere i colori), con escursione dei tasti di 1,4 millimetri. Il touchpad è completamente ricoperto in vetro, permette il multitouch fino a 4 dita, ma sopratutto integra il numpad; con la pressione di un pulsante a sfioramento si potrà infatti attivare il tastierino numerico retroilluminato direttamente all’interno dello stesso.

La resistenza è di livello militare con certificazione MIL-STD 8106. Ultimo aspetto da non dimenticare riguarda la presenza del riconoscimento facciale, grazie ai sensori IR sarà possibile sbloccare il computer semplicemente con il proprio volto.

 

Asus ZenBook 13: aspetti positivi e negativi

Tra gli aspetti positivi annoveriamo:

  • Display di altissima qualità, sia per la presenza della comoda cerniera ergolift, che proprio per la nitidezza delle immagini mostrate.
  • Dimensioni veramente ridotte, è davvero difficile trovare un altro notebook tanto portatile come lo ZenBook 13.
  • Sensore IR per lo sblocco con il viso, comodità assoluta sempre nell’ottica di utilizzare il terminale con una mano o in mobilità.
  • Qualità audio superiore alla media.

Gli aspetti negativi invece sono veramente ridottissimi:

  • Surriscaldamento rumorosità: da un modello tanto piccolo difficilmente avremmo pensato di sentire tanto rumore e calore, in condizioni veramente stressanti all’altezza dell’altoparlante si surriscalderà non poco.
  • Scocca completamente non oleofobica, le “ditate” si vedranno moltissimo e sarà complicato poterle rimuovere.

Ogni altra considerazione è rimandata alla nostra videorecensione pubblicata nel dettaglio qui sotto e sul canale YouTube di Focustech.