Social Media Strategies: torna il più grande evento dedicato ai Social e al Web Marketing

I contenuti rappresentano, ad oggi, i principali strumenti attraverso i quali conferire visibilità ad un prodotto e far conoscere se stessi o la propria azienda, specie se questi contenuti vengono pensati e realizzati per i Social Network. E il Social Media Strategies, il più grande evento italiano dedicato ai professionisti dei Social Media e del Web Marketing, ha proprio pensato di includere nella propria offerta formativa, un percorso dedicato al Copy e al Content.

Durante le due giornate del Social Media Strategies (ricordiamo che l’evento avrà luogo il prossimo 6 e 7 Novembre a Rimini), i partecipanti avranno dunque modo di approfondire come realizzare contenuti d’effetto grazie a consigli pratici di scrittura, guide di stile ed esercizi di creatività. A tal proposito, segnaliamo alcuni degli incontri formativi che avranno luogo al Social Media Strategies, a partire da “Il content alla prova del marketing”, incontro durante il quale verrà discussa la funzione del content marketing all’interno di differenti progetti digitali.

Social Media Strategies: anche Lercio ospite dell’evento, gli incontri per il Copy e il Content

Altro incontro molto interessante è “I social media trends del 2020. Creatività, tecnologia e generazioni che ridefiniscono linguaggi e territori” durante il quale, come si può intuire dal titolo, verranno affrontati le tendenze future in ambito dei contenuti ed i futuri canali di diffusione, come TikTok e WeChat.

Al Social Media Strategies si parlerà anche di pubblicità, o meglio di tecniche per realizzare una pubblicità efficace (a tal fine segnaliamo l’intervento di Davide Bertozzi, “Creatività e social ADS: tecniche per progettare una pubblicità che spacca”), dalla costruzione del messaggio pubblicitario alla sua declinazione sui diversi canali. E ancora, attesi alcuni ragazzi di Lercio, la redazione definita da Forbes come “il miglior posto in cui perdere tempo online”. In particolare, i ragazzi parleranno di alcuni esercizi creativi che hanno poi definito lo stile del loro mock journalism.