lune-danza-elusione-nettuno

Lo spazio è per lo più un luogo misterioso. Dovremmo abituarci a vedere scienziati che si sbalordiscono di fronte ad alcune scoperte e invece risulta più raro di quello che uno pensi. Un esempio? Il particolare movimento delle due lune più interne di Nettuno. Quest’ultime seguono delle orbite particolari che non ha precedenti in alcun studio. I ricercatori che hanno scoperto il tutto l’hanno definita danza dell’elusione e le protagoniste sono Naiad e Thalassa.

Lo possiamo vedere come un ballo di coppia caratterizzato da un distanza di centinaia e centinaia di chilometri da un partner e l’altro. La prima, tra le due, ci mette sette ore a ruotare intorno al pianeta blu, ma l’aspetto più interessante è che lo fa a zig zag. Per due volte si alza e per due volte si abbassa mentre Thalassa, che ci mette sette ore e mezza, rimane sullo stesso piano. Perché questo movimento strano? Secondo gli scienziati serve a mantenere stabili le orbite.

 

Nettuno e la danza delle lune

La dichiarazione di Marina Brozović, esperta in dinamica del sistema solare e in forze presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA: “Ci riferiamo a questo schema ripetitivo come a una risonanza. Esistono molti tipi diversi di danze che possono seguire pianeti, lune e asteroidi, ma questo non è mai stato visto prima. Sospettiamo che Naiad sia stato espulso nella sua orbita inclinata da una precedente interazione con una delle altre lune interne di Nettuno. Solo più tardi, dopo che fu stabilita la sua inclinazione orbitale, Naiad riuscì a risolvere questa insolita risonanza con Thalassa.” Questa scoperta è stata scoperta ancora una volta grazie al telescopio spaziale Hubble.

https://youtu.be/WEsiSZtIDyI