vulcano-nascita-oceano-pacifico

Alcuni ricercatori giapponese hanno scoperto qualcosa di interessante nei pressi della parte più antica della Placca Pacifica. Si tratta della nascita di un vulcano di un tipologia nuova, o comunque fin troppo recente, i Petit-spot. Sono un fenomeno scoperto per la prima soltanto nel 2006 sempre nel Pacifico, vicino alla trincea giapponese. La nascita di quest’ultimo è dovuto all’affondamento delle placche che a loro volta causano un esplosione che genere le nuove bocche di fuoco.

Il magma raccolto intorno a questi punti indica che la provenienza è parecchio in profondità, dall’astenosfera. Si tratta di una zona poco conosciuta. Grazie a questa nuova tipologia di vulcani si può scoprire qualcosa in merito, un piccola finestra sull’interno del nostro pianeta come il processo di fusione al di sotto o le rocce la presenti.

 

Un nuovo vulcano

Come detto, il fenomeno è stato scoperto solo di recente quindi è considerabile nuovo, dal nostro punto di vista per lo meno. Secondo lo studio, il vulcano è nato meno di 3 milioni di anni fa a causa della subduzione della Placca Pacifica sul fondo della Fossa Marina; un neonato di 3 milioni di anni. Si pensava che tale zona fosse costellata solo da montagne marine, ma così non è. Questa scoperta è quindi solo l’inizio in quanto si pensa che il vulcano sia solo uno dei tanti presenti, un cluster.

La dichiarazione di Naoto Hirano, professore presso il Center for Northeast Asian Studies: “La scoperta di questo nuovo vulcano ci offre e un’entusiasmante opportunità per noi di esplorare ulteriormente questa zona e, si spera, rivelare un ulteriore vulcano a piccoli punti. Questo ci dirà di più sulla vera natura dell’astenosfera.”