Foscam R4M

La Foscam R4M è una telecamera IP da interno di ultima generazione dalle elevate prestazioni e dal prezzo in linea con gli altri modelli dello stesso settore. Riuscirà a distinguersi in un mercato ormai saturo e nel quale ogni giorno vengono lanciati nuovi prodotti?

La R4M può essere utilizzata in casa appoggiandola su un mobile, ma anche agganciandola al muro; apprezzabile la scelta di Foscam di integrare in confezione anche viti e tasselli (nonché un comodissimo supporto in plastica) a titolo completamente gratuito (a differenza di quanto accade per la Logitech Circle 2). Esteticamente non differisce particolarmente dagli altri modelli, disponibile solo in colorazione bianca, presenta un base fissa sulla quale l’ottica ruota a comando con posteriormente l’antenna per il collegamento senza fili.

 

Foscam R4M: caratteristiche tecniche

La Foscam R4M è una camera da interno motorizzata con sensore da 4 megapixel e registrazione video 2K Super HD (risoluzione massima 2304 x 1536 pixel 20 fps oppure 3MP 1080p 25 fps)Qualità del filmato ottima, la differenza rispetto ad un FullHD si nota, chiaramente non raggiunge i livelli di un 4K dell’Arlo Ultra, ma lo riteniamo più che soddisfacente nell’utilizzo di tutti i giorni.

In condizioni di scarsa luminosità si attiva la visione notturna (grazie ai led infrarossi) fino ad una distanza massima di 8 metri. I nostri test non hanno portato negatività da segnalare, la R4M si è sempre comportata come ci saremmo aspettati.

Essendo una camera motorizzata può ruotare su sé stessa sino a compiere un angolo di 350° in orizzontale e di 110° in verticale. La visuale standard (non modificabile) ricopre un angolo di 112° (in diagonale) senza andare a ricreare il fastidioso effetto fisheye o occhio di pesce.

Per funzionare è sempre necessaria una connessione internet attiva, questa potrà essere WiFi con frequenze 2.4/5GHz (installando l’antenna per la ricezione del segnale, inserita gratuitamente in confezione) o ethernet (via cavo fisico, grazie al filo incluso e alla presa nella base). In entrambe i casi abbiamo notato come l’accesso sia sempre stato rapidissimo e veramente stabile, anche se tanto dipende dalla vostra connessione di casa.

Naturalmente la Foscam R4M integra un sensore di movimento, invierà una notifica sullo smartphone nel momento in cui registrerà uno spostamento inatteso o un “movimento sonoro”, in altre parole un “picco audio” di notevole importanza. La ricezione è praticamente immediata, ritardo ridottissimo tra la rilevazione e l’invio della notifica. Tutto è mosso dall’intelligenza artificiale, in grado quindi di valutare in automatico l’eventuale presenza di umani, offrendo allo stesso tempo la possibilità di impostare la sensibilità per evitare falsi positivi.

Per ultimo segnaliamo la compatibilità con Amazon Alexa, per visualizzare l’inquadratura della camera anche su dispositivi che integrano un display (ad esempio l’Echo Show 5), nonché la presenza di un audio bidirezionale di alta qualità. L’utente potrà ascoltare cosa accade nella stanza, ma anche parlare nello stesso momento (microfono e altoparlante in real time, non uno per volta come un citofono).

 

Foscam R4M: applicazione ufficiale

Foscam è riuscita perfettamente a ricreare anche un’ottima applicazione, davvero semplice da utilizzare (e rinnovata proprio in questi giorni), tramite la quale l’utente riesce ad accedere senza particolari difficoltà a tutte le funzioni. Da segnalare la possibilità di spostare la telecamera tramite il joystick, di registrare i video direttamente nella memoria dello smartphone (per un periodo ridotto) o sulla microSD interna, nonché di attivare la rotta (la telecamera non resterà fissa ma continuerà a ruotare).

dati/video possono essere salvati direttamente nel cloud sottoscrivendo un abbonamento a pagamento Foscam per una soluzione maggiormente estesa nel tempo. Ad ogni modo ricordiamo che gratuitamente potrete comunque sfruttare la rilevazione umana, salvare le ultime 8 ore nel cloud e sfruttare le notifiche email/su smartphone. L’unica limitazione riguarda l’impossibilità di scaricare i video presenti sul cloud, vi potrete accedere, ma non effettuare il download; per ovviare ad una soluzione di questo tipo basterà introdurre la microSD nella base della Foscam R4M e tutti i filmati verranno salvati in locale (con possibilità comunque di accedervi da remoto tramite l’applicazione).

 

Foscam R4M: aspetti positivi e negativi

La Foscam R4M è stata davvero soddisfacente, pagando circa 125 euro (stando al sito ufficiale Foscam) si potrà acquistare un ottimo prodotto dalla qualità elevata. Tra gli aspetti positivi troviamo:

  • Sensore 2K da 4 megapixel, registrazione in QHD ottima e dai dettagli molto precisi.
  • Connessione alla rete internet sia WiFi che ethernet, ma non è una POE.
  • Modalità privacy, premendo un semplice pulsante dall’applicazione la telecamera si oscurerà in automatico (è possibile impostare orari specifici in cui si disattiverà).
  • Audio bidirezionale di alta qualità e compatibilità con Alexa.
  • Applicazione semplice ed intuitiva.

Se proprio dovessimo trovare un aspetto negativo:

  • Visione notturna buona ed in linea con le aspettative, ma difficilmente arriverà fino ad una distanza di 8 metri, sopratutto se posizionata nelle vicinanze di alcuni oggetti.
  • Da utilizzare sempre collegata alla corrente, manca una batteria interna per posizionarla lontana dalle prese a muro (non è proprio un aspetto negativo, ma è comunque da tenere in considerazione al momento dell’acquisto).

Ogni parola potrebbe essere superflua, se volete conoscere la Foscam R4M vi potete comunque rifare alla nostra recensione video inserita poco sotto.