marte-mappa-giacimenti-ghiaccio

Ormai non fa più notizia il fatto che su Marte ci sia ghiaccio e acqua. Negli ultimi anni le scoperte in merito si sono accumulate. Crateri ricolmi di acqua ghiacciata, giacimenti sotterranei liquidi e solidi, dolce e salta. Sul pianeta rosso questo elemento non manca. Certo, non è abbondante come da noi, ma almeno c’è.

Di recente però è stata pubblicata una mappa particolare che mostra i giacimenti di acqua ghiacciata sotto la superficie. Questa mappa ha un’importanza relativa. Risulterà fondamentale nel momento in cui l’uomo sarà effettivamente in grado di raggiungere Marte. nel momento in cui ci riuscirà, tale conoscenza verrà usata per determinare dove atterrare per creare una colonia funzionale. Il ghiaccio, come l’acqua, sono la chiave per una base non temporanea.

 

Marte e i suoi giacimenti

La dichiarazione di Sylvian Piqueux, l’autore principale di tale mappa presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA: “Non avresti bisogno di un escavatore enorme per scavare raggiungere tutto questo ghiaccio. Potresti usare una pala. Stiamo continuando a raccogliere dati sul ghiaccio sepolto su Marte, concentrandoci sui luoghi migliori in cui gli astronauti possano atterrare.”

Quello che viene mostrato è una porzione sotterranea di una regione chiamata Arcadia Planitia. Si trova nell’emisfero settentrionale ovvero quello meno studiato per via di alcune particolarità come la minore esposizione alla luce solare. La mappa mostra la situazione dall’alto. La parte nera è sabbia fine ovvero una zona inadatta all’atterraggio. I colori freddi sono i giacimenti entro i 30 cm di profondità e quelli caldi entro i 60.