denti

Gli archeologi hanno scoperto informazioni estremamente utili su due denti umani risalenti a 8.500 anni, che un tempo si pensa fossero parte di una collana o di un braccialetto. Tre denti sono infatti stati trovati nel sito di Catalhoyuk, in Turchia, tra il 2013 e il 2015, presentando quelli che sembravano essere dei fori. I ricercatori hanno condotto analisi macroscopiche, microscopiche e radiografiche dei denti e hanno confermato che due dei denti erano effettivamente stati usati come ornamenti.

denti

Non solo i due denti sono stati perforati con una sorta di micro-trapano dalla forma conica, molto simile a quelli utilizzati per creare perle di osso e pietra, ma hanno anche mostrato segni di usura corrispondenti ad un uso a lungo termine come ornamenti in una collana o di un braccialetto“, ha dichiarato Scott Haddow, archeologo dell’Università di Copenaghen e autore principale dello studio. “Le prove suggeriscono che i pendenti siano stati estratti da due individui adulti, molto probabilmente post-mortem. L’usura delle superfici dei denti indica che gli individui potrebbero aver avuto tra i 30 e i 50 anni“, ha aggiunto.

 

I denti presentano addirittura dei fori creati con una precisione davvero notevole per l’epoca di fabbricazione

Questa è la prima volta che i ricercatori rinvengono prove concrete di pratiche del genere nella zona dell’Oriente preistorico. “Per via della rarità della scoperta, è molto improbabile che questi denti umani siano stati usati esclusivamente per scopi estetici; crediamo infatti che essi abbiano avuto un significato simbolico profondo per le persone che li indossavano“, ha detto Haddow.

denti

Altri studi archeologici hanno anche fatto delle scoperte particolarmente macabre negli ultimi anni. Gli archeologi svedesi, ad esempio, hanno scoperto misteriosi teschi vecchi di 8000 anni montati su pali di legno, che ci forniscono un’idea sui raccapriccianti rituali religiosi risalenti all’Età della pietra; un altro team di archeologi messicani ha poi scoperto una tomba di una bizzarra forma a spirale, piena di resti umani.