salmone-chinook-orche-assassine

Le orche assassine sono sicuramente tra gli animali più intelligenti e pericolosi di questo pianeta; pericolosi non per l’uomo, ma per le altre specie che popolano gli oceani di tutto il mondo. Molto di noi avranno in mente scene alquanto cruente di queste perfette macchine di morte che inseguono pinguino o lanciano in aria per diversi metri delle foche. Non sono solo queste le vittime preferite delle orche, c’è anche una specie ben specifica di salmone, i Chinook.

Il numero di esemplari di quest’ultimi nei pressi della costa occidentale del Nord America è in pesante declino. Il motivo è da ricercarsi proprio nella golosità delle orche le quali preferiscono dare la caccia ai salmoni più grossi e carnosi. Uno studio recente ha sostanzialmente confermato questo declino.

 

Salmone Chinook e orche

Le parole dell’autore principale dello studio pubblicato su National Academy of Science, Jan Ohlberger: “Abbiamo due specie protette, le orche residenti e il salmone Chinook, e stiamo cercando di aumentare l’abbondanza di entrambi – eppure interagiscono come predatori e prede. Le orche non mostrano molto interesse per Chinook fino a quando non raggiungono una certa dimensione, e quindi si concentrano intensamente su quegli individui.”

Questa specie di salmone entra nel campo di caccia delle orche nel momento in cui ritornano verso per la riproduzione. Tali eventi, tra l’altro, non stanno solo minando la popolazione del suddetto salmone, ma anche i gruppi di orche che si trovano più sud i quali ricevono meno cibo. In ogni caso, se è vero che in passato la colpa di tale declino è stata dell’uomo, sono ormai cinquant’anni che la pesca del Chinook è stata fortemente regolamentata e la colpa ormai sembra essere soltanto dei golosi cetacei.