Poly Rig 300

Le Poly RIG 300 sono cuffie stereo con jack da 3,5mm appositamente pensate per un utilizzo con un PC, ma effettivamente compatibili con qualsiasi dispositivo presenti tale connettività. Il prezzo, di soli 39,99 euro, le rende sicuramente best buy per tutti gli amanti del genere.

Esteticamente assomigliano davvero moltissimo alle sorelle Poly RIG 700HS recensite qualche giorno fa, presentano un esoscheletro completamente in plastica con 3 posizioni differenti per le taglie raggiungibili. Il posizionamento non appare però immediato e semplicissimo, l’utente non potrà farle “scorrere” come è solitamente abituato a fare, ma dovrà spingerle al di fuori dell’alloggiamento e poi inserirle in un secondo momento all’altezza desiderata (procedura forse leggermente lenta e scomoda). In compenso sono veramente leggerissime e molto comode, anche indossandole per ore non indolenziranno il capo, né scalderanno particolarmente i padiglioni auricolari.

 

Poly RIG 300: caratteristiche tecniche e utilizzo

driver sono da 40nm in grado di proporre all’utilizzatore finale audio nitido e limpido, con purtroppo qualche piccola carenza per quanto riguarda i bassi. Grazie alla tecnologia SoundGuard verrete protetti dai picchi audio imprevisti, in altre parole anche se durante la partita si dovessero raggiungere istantaneamente livelli tanto alti, la cuffia non ne seguirà l’andamento ma manterrà un livello relativamente basso.

Il microfono è ad archetto sul padiglione di destra, molto comoda la possibilità di raggiungere svariate posizioni differenti tra loro, ma sappiate che non potrete rimuoverlo fisicamente dalle Poly RIG 300 (al massimo lo ripiegate su sé stesso). La cancellazione del rumore si fa sentire, la qualità di registrazione è risultata essere discreta e di qualità superiore se rapportata al prezzo di vendita del prodotto recensito.

Sui padiglioni auricolari non sono stati posizionati pulsanti particolari, gli unici comandi sono presenti sul filo (definiti anche in linea), e corrispondo all’attivazione/disattivazione del microfono, nonché alla regolazione del volume. Originariamente sono state progettate per un utilizzo con PC, ma ricordiamo che la connessione avverrà sempre tramite jack da 3,5mm, quindi teoricamente possono essere tranquillamente sfruttate con ogni dispositivo che presenti tale tipo di connettività (noi le abbiamo usate con smartphone, tablet, notebook e anche con la PS4 senza problemi).

cuscinetti sono risultati essere davvero molto traspiranti freschi, plus delle Poly RIG 300 è proprio questo, la possibilità di utilizzarle per lungo tempo e “scaldare” meno di altre soluzioni dello stesso tipo. La presenza di tessuto/gomma anche nella parte inferiore dell’archetto non indolenzirà il capo in seguito ad un intenso utilizzo.

 

Poly RIG 300: aspetti positivi e negativi

In conclusione le Poly RIG 300 appaiono essere sicuramente interessanti e performanti con ogni dispositivo, partendo proprio dalla considerazione che il prezzo finale di vendita è addirittura inferiore ai 40 euro (qui per acquistarle). Gli aspetti positivi sono:

  • Esoscheletro veramente leggerissimo e molto comodo da indossare, il tessuto dei padiglioni auricolari non scalda ed è davvero traspirante anche dopo un lungo utilizzo.
  • Buona potenza complessiva, anche se i bassi vengono troncati e non sono particolarmente performanti.
  • Microfono con cancellazione del rumore di ottima qualità, utilissima la possibilità di indirizzarlo in svariate posizioni, peccato non si possa rimuovere fisicamente.
  • Compatibilità con ogni dispositivo con ingresso audio, anche se progettate per PC.

Gli unici negativi, invece:

  • Proprio la connettività legata al filo rappresenta il suo punto debole, limita i movimenti complessivi dell’utente.

Per scoprirle ancora più da vicino non vi resta che vedere la nostra videorecensione completa con annessa prova di registrazione audio molto interessante, le trovate qui sotto.