coccodrilli

Anche se sembrano pigri e lenti quando giacciono sulle rive dei fiumi, i coccodrilli possono galoppare come cavalli, correre come un cane e guadagnare facilmente velocità quando necessario. La corsa del cane si produce quando gli arti anteriori dell’animale colpiscono il terreno contemporaneamente e, quindi, le zampe posteriori spingono il corpo. Il galoppo del cavallo, d’altra parte, è una sequenza a quattro tempi in cui gli arti anteriori e le zampe posteriori si alternano all’atterraggio.

Si pensava che i coccodrilli d’acqua dolce provenienti dall’Australia fossero le uniche specie di questo rettile a poter fare entrambe le cose. Per inciso, studi precedenti hanno suggerito che solo alcune specie di coccodrilli sono in grado di galoppare. Ma un nuovo studio aggiunge altre cinque specie a questo elenco, suggerendo come sia molto più comune di quanto si pensasse in precedenza.

 

Lo studio

Gli scienziati veterinari hanno installato videocamere allo zoo della Florida e hanno analizzato l’andatura e la velocità di 42 individui di 15 specie di coccodrilli (Crocodylia), un gruppo che comprende coccodrilli, alligatori e caimani. Mentre alligatori e caimani potevano solo trotterellare sulla terra, il team ha notato otto specie di coccodrilli al galoppo e in esecuzione.

Indipendentemente dalle dimensioni, quasi tutte le specie studiate potrebbero raggiungere quasi 18 chilometri orari, al trotto, al galoppo o correndo. D’altra parte, solo i coccodrilli hanno usato le gambe in modo asimmetrico , fornendo frequenze di passo più lunghe, specialmente tra quelle con corporature più piccole.

Il motivo per cui gli alligatori non riescono a farlo rimane senza risposta, ma i ricercatori pensano che questa capacità sia antica e abbia meno a che fare con la velocità più di quanto pensassimo. Come altri studi simili, gli scienziati pensano che l’insolita andatura asimmetrica del coccodrillo provenga da un antenato perduto da tempo che viveva sulla Terra e aveva le gambe più lunghe.

Tuttavia, esiste un’altra possibilità: l’antenato comune delle attuali 20 specie di coccodrilli potrebbe aver sviluppato un’andatura asimmetrica – invece di essere ereditato.

Secondo i ricercatori, questo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Scientific Reports, è il primo a documentare correttamente il galoppo di coccodrillo filippino (Crocodylus mindorensis), il coccodrillo cubano (C. rhombifer), il coccodrillo americano (C acutus), coccodrillo dell’Africa occidentale (Mecistops cataphractus) e coccodrillo nano (Osteolaemus tetraspis).