dinosauri

Un team di scienziati ha scoperto i primi piccoli dinosauri australiani. Alcune delle ossa trovate sono così piccole che, probabilmente, provengono da animali morti mentre erano ancora nelle loro uova. Chiaramente tolleranti al clima, i dinosauri hanno prosperato dalle latitudini equatoriali a quelle polari. Un nuovo studio condotto da un gruppo di paleontologi presso il Centro di ricerca paleoscienziale dell’Università del New England e il Centro australiano per opali a Lightning Ridge è alla base della scoperta di questi primi piccoli dinosauri australiani.

Il team ha trovato piccole ossa di dinosauro in varie località lungo la costa meridionale di Victoria e vicino alla città di Lightning Ridge nel Nuovo Galles del Sud. Alcune delle ossa scoperte erano così piccole che gli scienziati credono che, probabilmente, i dinosauri siano morti mentre erano ancora dentro le uova. L’articolo scientifico è stato recentemente pubblicato su Scientific Reports.

Analisi dettagliate suggeriscono che le ossa provengono da dinosauri ornitopodi di piccolo corpo che potrebbero pesare circa 20 kg in età adulta. Tuttavia, i piccoli dinosauri pesavano solo 200g quando sono morti, ovveropiù leggeri di un bicchiere d’acqua.

 

Piccoli dinosauri mai nati

Il team non ha trovato le uova per stimare l’età dei dinosauri, ma ha utilizzato anelli di crescita ossea, simili agli anelli su un tronco d’albero, per determinare l’età dell’animale. “Normalmente, l’età è stimata dal conteggio degli anelli di crescita, ma non siamo riusciti a farlo con i due esemplari più piccoli, che hanno perso tutti i loro dettagli interni. Per ovviare a questo problema, confrontiamo la dimensione delle ossa con la dimensione degli anelli di crescita dei dinosauri vittoriani. Questo confronto li pone in una fase iniziale di crescita, probabilmente prima o molto vicino alla schiusa” , ha spiegato Justin Kitchener, che ha guidato lo studio.

Abbiamo esempi di dinosauri delle dimensioni di un bambino vicino al Polo Nord, ma questa è la prima volta che vediamo questo tipo di animale nell’emisfero meridionale“, ha aggiunto Phil Bell, paleontologo che ha partecipato alla ricerca.