Spendere poco per avere tanto è possibile grazie anche alla nuova YI Home Camera 3, una interessante telecamera IP con possibilità di registrare video in FullHD anche in locale, grazie allo slot per la microSD, spendendo complessivamente una cifra che non supera i 45 euro su Amazon.

L’estetica delle Yi Home Camera 3 è leggermente differente da quanto siamo solitamente abituati a vedere, è una cam realizzata interamente in policarbonato con base inclinabile anche per l’installazione su superfici verticali grazie alla presenza di un potente magnete posto al suo interno. La struttura ha forme sottili, le dimensioni sono di 80 x 110 x 34,5 millimetri per un peso complessivo di 120 grammi, con nella parte anteriore un elemento circolare al cui centro troviamo l’ottica vera e propria (a fianco è presente il led di stato); non sono presenti pulsanti particolari, se non il tasto reset e lo slot per l’inserimento della microSD.

 

YI Home Camera 3: specifiche tecniche

Il sensore della IP camera permette di registrare video fino ad una qualità massima pari ai 1080p 30fps, con grandangolo di 107° per l’ampiezza della visuale, nonché visione notturna fino a 9 metri. Complessivamente, considerando che il prezzo oggi si aggira attorno ai 45 euro, possiamo ritenerci pienamente soddisfatti dei risultati raggiunti, la qualità non è ai livelli di una 4K, ma abbastanza completa e complessa.

video possono essere salvati direttamente sul cloud sottoscrivendo un abbonamento a pagamento (la soluzione gratuita prevede un loop di 7 giorni con video di 6 secondi), oppure mediante l’inserimento di una microSD fisicamente nella telecamera stessa (dimensione massima di 128GB); ad ogni modo segnaliamo che sarà possibile accedervi da remoto e che la registrazione continua è permessa con l’inserimento della microSD.

Non è una camera motorizzata, ciò sta a significare che l’inquadratura non potrà essere spostata da remoto, come la posizionerete così resterà (può essere fisicamente e manualmente inclinata verso l’alto/basso, ma non verso destra/sinistra).

Il funzionamento è garantito dalla connessione alla rete, è assente la presa ethernet per il collegamento fisico, di conseguenza la YI Home Camera 3 si potrà collegare ad internet solamente tramite la rete WiFi di casa con frequenza a 2.4GHz (5GHz non supportato). Discorso simile per quanto riguarda la portabilità, è una camera che non integra una batteria interna, per questo dovrà essere sempre collegata ad una presa a muro.

 

YI Home Camera 3: applicazione e funzionamento

L’applicazione con cui gestire la YI Home Camera 3 è sicuramente pulita e ben fatta, è veramente simile alla soluzione vista per la Kami Indoor Camera (brand controllato dalla stessa YI), con menù molto eleganti e semplici da utilizzare anche per l’utente meno esperto.

Le funzionalità a disposizione sono moltissime e tutte gratuite (ovvero non viene richiesto l’abbonamento a pagamento per il loro utilizzo), vediamole assieme:

  • Rilevamento del movimento – la YI Home Camera 3 sfrutta un nuovo algoritmo di intelligenza artificiale per la gestione delle notifiche, in questo modo il dispositivo è in grado di distinguere un movimento “umano” da uno spostamento d’aria o da un insetto, inviando la notifica solamente nel momento in cui dovesse ritenerlo opportuno. Dai test effettuati non abbiamo riscontrato alcuna problematica, il funzionamento è sempre stato perfetto senza la creazione di falsi positivi, le notifiche vengono recapitate circa 10/15 secondi dopo la rilevazione del movimento. Non è possibile impostare solo determinate zone, ma è presente la programmazione di fasce orarie specifiche in cui attivare la rilevazione.
  • Rumori anomali – come tanti altri dispositivi dello stesso tipo, verrà inviata una notifica anche quando la camera registrerà un suono anomalo.
  • Microfono a due vie e altoparlante – tasto dolente della YI Home Camera 3 è proprio questo, sebbene l’utente possa parlare con chi si trova dall’altra parte dell’inquadratura nello stesso momento (quindi non come un citofono, ma a “mani libere”), la qualità generale è risultata essere inferiore alla media (si può utilizzare tranquillamente, ma senza grandi risultati).
  • Accensione/spegnimento programmato – la privacy è un aspetto da tenere sempre in considerazione, per questo la camera potrà essere spenta con un semplice tocco, oppure programmare accensione/spegnimento in determinati orari della giornata.
  • Visione notturna – punto a sé stante per quanto riguarda la visione notturna, la qualità delle riprese è discreta, ma ricordate che dovrete attivarla dall’apposito menù dell’applicazione, in caso contrario anche se ci sarà buio, la camera continuerà a riprendere “a colori” come se niente fosse.

 

YI Home Camera 3: aspetti positivi e negativi

In conclusione la YI Home Camera 3 è sicuramente un buon prodotto per il suo prezzo finale di vendita pari a soli 44,99 euro su Amazon (link per l’acquisto), ma con difetti da prendere in considerazione. Gli aspetti positivi sono:

  • Dimensioni ridottissime, la si può posizionare dove si vuole senza fatica.
  • Qualità di registrazione buona, non raggiungerà il 4K, ma complessivamente non ci possiamo proprio lamentare del livello per la spesa richiesta.
  • Ottimo rilevamento del movimento, le notifiche sono sempre puntuali e non vengono creati falsi positivi.
  • Possibilità di salvare i video su microSD, condizione essenziale per evitare di dover pagare l’abbonamento cloud.
  • Applicazione semplice da utilizzare e veramente ben fatta.

negativi, invece:

  • Microfono e altoparlante interni con risultati discreti.
  • Non motorizzata, l’inquadrata non può essere ruotata.
  • La visione notturna non si attiva in automatico, ma bisogna impostarla direttamente dall’applicazione.
  • Connessione solo WiFi a 2.4GHz.

Per maggiori informazioni in merito alla YI Home Camera 3 non perdetevi la nostra videorecensione inserita poco sotto.