social-2020

Non tutti sono in grado di prevedere il futuro con certezza, ma molti intenditori della scena tecnologica hanno il coraggio di prevedere come si evolveranno alcune piattaforme digitali con le quali interagiamo quotidianamente. Nel 2020, i cambiamenti sono visti in molti modi, compresi i social network. 

Saranno molte di più le persone con uno smartphone rispetto a chi ha elettricità nelle sue case, affermano alcuni esperti. Predicono anche che, per la prima volta nella storia, il numero di persone connesse a Internet sarà maggiore di quello delle persone senza accesso alla rete

 

Facebook continuerà a essere predominante

Dopo aver rivoluzionato radicalmente il modo in cui interagiamo e condividiamo i contenuti, Mark Zuckerberg e il suo team perfezionano i dettagli per cambiare il commercio e la finanza globali. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che l’anno prossimo avremo un nuovo modo di inviare denaro, effettuare transazioni commerciali ed effettuare pagamenti.

Si chiama Libra la criptovaluta di Facebook. La promessa è che l’invio di denaro online sarà più economico e veloce. Ciò vale anche per le persone senza conti bancari o con scarso accesso al sistema bancario, poiché teoricamente non sarebbe necessario disporre di un conto in una banca.

Libra e le tecnologie per usarla sono costruite su una piattaforma formata da una serie di server. Questi registreranno e convalideranno ogni transazione effettuata in una rete ancorata in un codice che permetterà di creare un portafoglio digitale chiamato Calibra. Sarà una piattaforma di pagamento per Facebook, Messenger e WhatsApp che esisterà come applicazione indipendente su iOS e Android, connessa per tutti. Aziende come Visa, Mastercard, Paypal o Uber si sono già alleate, quindi sarà possibile effettuare transazioni commerciali con queste aziende utilizzando la normale moneta. Allo stesso modo, con questa criptovaluta, chiunque abbia un telefono può inviare denaro a un’altra persona senza intermediari e senza costi aggiuntivi da parte di terzi. 

D’altra parte, Facebook rilascerà anche un nuovo strumento per trasferire immagini e video su Google Foto. Questa innovazione, utile per coloro che pubblicano contenuti sul social network senza archiviarli su qualsiasi dispositivo, è noto come Progetto di trasferimento dati. Sarà inizialmente disponibile in Irlanda e sarà esteso in tutto il mondo durante la prima metà del 2020.

Un’altra novità che il social network blu ha preparato per noi è Facebook Pay. È un sistema di pagamento simile a Paypal con il quale possiamo trasferire denaro ad altri, effettuare acquisti o fare donazioni a una causa sociale. 

Facebook è in continua evoluzione, crea sempre ed è per questo che domina a livello globale. In questo 2020, inoltre, il social network farà ricorso all’intelligenza artificiale per rilasciare il proprio chatbot. 

 

Twitter proteggerà la privacy 

Il suo obiettivo principale per il 2020 ruota attorno a rendere il social network un luogo più sicuro. Ciò sarà ottenuto attraverso modifiche nella politica di retweet e menzioni in modo da avere un maggiore controllo sulle nostre informazioni.

Ciò significa che possiamo limitare chi può fare un retweet. Anche quando il profilo è pubblico, sarà possibile controllare chi diffonde il contenuto pubblicato. Un’altra novità sarà quella per cui possiamo decidere chi può menzionarci, poiché la piattaforma ci darà la possibilità di dare o meno il permesso. Altri cambiamenti saranno la possibilità di abbandonare una conversazione se non vogliamo più farne parte e l’alternativa di poter twittare qualcosa solo a determinati amici, per esempio. Cioè, possiamo scegliere con chi vogliamo condividere un hashtag o un tweet.

 

Instagram dirà no ai Mi piace

La risoluzione del nuovo anno per Instagram è “togliere pressione” tra i suoi utenti. Ecco perché ha approvato un progetto in cui i “Mi piace” che ogni pubblicazione riceve non verranno visualizzati. Chiunque pubblica una foto o un video saprà quanti “Mi piace” ha ricevuto e chi glielo ha dato, ma il resto degli utenti non avrà accesso a tali informazioni.

 

Previsioni

Gli esperti dei social media, astrologi nella scena digitale, prevedono:

  • L’ascesa della messaggistica istantanea. Sono già in corso test per vedere come sarà possibile interconnettere le piattaforme di messaggistica istantanea. Cioè, collegare Instagram, WhatsApp e Facebook Messenger in modo che gli utenti, ad esempio, possano ricevere un messaggio su Instagram e rispondere da WhatsApp. 
  • Proliferazione di contenuti effimeri. I social network favoriranno sempre più le pubblicazioni che scompaiono dopo un breve periodo di tempo. Un esempio perfetto di questo contenuto sono le storie di Facebook e Instagram e lo stato di Whatsapp, che durano 24 ore e poi scompaiono per sempre.
  • TikTok avrà un grande boom. TikTok è una delle applicazioni più popolari al mondo, principalmente tra adolescenti e giovani. Offre una piattaforma per la pubblicazione di brevi video ed è diventato il preferito per la creazione di meme, molti dei quali legati alla musica. Gli utenti, per lo più sotto i 20 anni, usano l’applicazione per pubblicare video fino a 15 secondi, principalmente con la sincronizzazione dei brani e le routine della commedia. Nel 2019, TikTok ha registrato circa 614 milioni di download, essendo la terza applicazione più scaricata dell’anno sia su Google Play che su Apple Store. E tutto indica che nel 2020 queste cifre continueranno ad aumentare.