supernova italiano nuova scoperta

L’associazione astronomica Isaac Newton di Santa Maria a Monte, che opera all’osservatorio comunale di Tavolaia di Santa Maria del Monte a Campo Imperatore, ha effettuato un’altra importante scoperta: una nuova supernova.

La scoperta è stata effettuata dal socio dell’associazione astronomica Fabio Briganti, in collaborazione con Paolo Campaner di Ponte di Piave. Brigantini fa infatti parte del progetto Italian Supernove Search Project (ISS), un gruppo di ricerca che raccoglie diversi osservatori astronomici. Grazie a questo progetto sono state scoperte ben 117 supernove.

 

La nuova supernova scoperta da Campo Imperatore

La scoperta è avvenuta negli ultimi giorni del 2019, esattamente il 30 dicembre durante l’osservazione della galassia IC4552, che si trova nella costellazione del Serpente. L’osservazione è stata eseguita con un telescopio riflettore da 400 mm di diametro. La supernova è stata individuata esattamente alle 5:40 del 30 dicembre ed è stata confermata da un successivo controllo di altre immagini scattate sempre nello stesso giorno.

Alla nuova supernova appena scoperta è stato dato il nome di AT2019zhs, dalla comunità scientifica. Gli altri componenti del team di ricerca ISS, si sono complimentati con i loro due colleghi dell’osservatorio di Tavolaia per la loro scoperta. Ricordando sopratutto i grandi sforzi effettuati in un lungo processo di ricerca, in cui si osservano migliaia di oggetti su cui vanno poi effettuati numerosi controlli.

Un lavoro quello di Brigantini e Campaner che è ancora più affascinante se paragonato alla concorrenza dei programmi automatici e dei professionisti del settore.