asteroide

Un enorme asteroide si avvicinerà alla Terra il 10 gennaio e la NASA lo ha classificato come “potenzialmente pericoloso“, sia per le sue dimensioni che per la sua vicinanza al nostro pianeta.

Secondo i tracker di asteroidi dell’Agenzia spaziale, l’asteroide chiamato “UO 2019” è largo più di 550 metri, il che lo rende più grande della Sears Tower di Chicago. Si prevede che questa gigantesca roccia spaziale si avvicinerà alla Terra pochi minuti prima di mezzanotte del prossimo venerdì 10 gennaio, a una velocità vertiginosa di circa 21.027 miglia orarie o 9.40 chilometri al secondo.

 

I NEOs che spaventano gli scienziati

La NASA ha monitorato questo asteroide sin dallo scorso ottobre 2019 per calcolare le sue dimensioni, la sua orbita, la velocità con cui viaggia e se rappresenta una minaccia per il nostro pianeta. A causa delle sue dimensioni e della sua vicinanza alla Terra, la NASA lo classificò come un “potentially hazardous asteroid” o PHA, ovvero asteroide potenzialmente pericoloso.

Conoscere le dimensioni, la forma, la massa, la composizione e la struttura di questi oggetti aiuta a determinare il modo migliore per deviarne uno, nel caso in cui tu abbia un percorso che minaccia la Terra“, ha detto l’agenzia.

Tuttavia, l’agenzia spaziale americana ha anche affermato che l’UO del 2019 passerà a circa 2,8 milioni di miglia (4,5 milioni di chilometri) dalla Terra, che equivale ad una certa distanza di sicurezza per il nostro pianeta, a condizione che non entri in contatto con nessun altro oggetto stellare che ne possa in qualche modo modificare la sua traiettoria.