malattia

Una misteriosa epidemia di polmonite ha fatto ammalare decine di persone in Cina e, per ora, una delle poche cose che i medici danno per certo è che non si tratti di nulla di riconducibile al virus SARS. Secondo funzionari della sanità, in 59 persone è stata diagnosticata una misteriosa malattia il 5 gennaio e tutti i casi noti sembrano provenire da Wuhan, capitale della provincia di Hubei. I malcapitati hanno avuto febbre alta e molti di essi hanno sviluppato problemi respiratori, con segni di una grave infezione polmonare. Almeno sette persone sono attualmente in condizioni critiche.

 

La misteriosa malattia potrebbe aver avuto origine tra i banchi di un affollato mercato della provincia di Hubei

Il colpevole sembra essere quasi sicuramente un virus, avendo i medici escluso sospetti riguardo ceppi influenzali. Meno sicuro era se potesse esserci dietro una particolare forma di SARS. Il virus SARS è stato scoperto per la prima volta durante un focolaio nel 2002, che ha fatto ammalare oltre 8.000 persone e ne ha uccise oltre 700, prevalentemente in Cina e Hong Kong. Tuttavia, nel loro ultimo aggiornamento, i funzionari sanitari cinesi hanno escluso che possa trattarsi di SARS. “Si tratta di una malattia nuova, che non abbiamo mai affrontata prima“, ha detto Leo Poon, esperto di sanità pubblica presso l’Università di Hong Kong.

malattia

Tuttavia, potrebbero esserci delle buone notizie. Finora infatti non ci sono state segnalazioni di dottori o operatori sanitari affetti dalla malattia, suggerendo che essa non è in grado di diffondersi facilmente da persona a persona. A questo punto, il potenziale collegamento tra gli ammalati sembra essere la loro presenza presso il mercato di Huanan, a Wuhan. Il mercato, che è stato chiuso proprio la scorsa settimana, presenta generalmente un vasto assortimento di animali vivi, tra cui uccelli e conigli; pertanto, c’è la possibilità che questa misteriosa malattia abbia avuto origine proprio tra le bancarelle di questo affollatissimo mercato.