foche-isola-helgoland-cuccioli

Nel Mare del Nord esiste un’isola particolare, un’isola tanto cara ai tedeschi, ma ancora di più alla popolazione di foche di quelle acque. Le coste di Helgoland sono diventate il luogo scelto da questi animali per far nascere i proprio cuccioli. L’intera isola diventa in questo periodo dell’anno una nursery a cielo aperto che attrae anche un gran numero di turisti pronti ad ammirare tutti quei cuccioli.

In questo periodo dell’anno dozzine di turisti si recano sull’isola. Per cercare di far andare tutto liscio i ranger locali devono tenare lontani i curiosi e per questo hanno dovuto mettere in piedi delle passerelle apposite e delle barriere. Le foche, per quanto siano carine, da adulte possono raggiungere anche i 300 chili. Possono fare serie danni a una persona, soprattutto se si sentono minacciate o peggio se i loro cuccioli sono minacciati.

 

Il paradiso dei cuccioli di foca

Un altro rischio, paradossalmente, è far abituare le foche alle persone. Abituandosi alla loro presenza diventerebbero troppo amichevoli e come detto, 300 chili, anche giocando potrebbero ferire qualcuno.

In generale la popolazione di foche è aumentata e di cibo ce n’è in abbondanza. Gli effetti del cambiamento climatico in questa zona, per ora, non si stanno facendo sentire, ma tra qualche anno la situazione potrebbe cambiare. Sia a livello di cibo presente nella zona che potrebbe diminuire drasticamente, ma anche per via dell’innalzamento dell’acqua. La parte di costa utile ai cuccioli andrebbe a diminuire e questo farebbe spingere le foche verso altre isole o facendole diventare più aggressive.