Apple A13 Bionic

La casa della mela morsicata, Apple, sembra registrare dati di vendita molto positivi per i suoi nuovi smartphone. A differenza di quanto ipotizzato dagli analisti negli scorsi mesi, iPhone 11 e iPhone 11 Pro hanno letteralmente fatto centro. La richiesta dei dispositivi è decisamente elevata. Nelle scorse ore, è giunta nota che il colosso di Cupertino ha addirittura ordinato a TSMC di aumentare la produzione del chip A13. Cosa vorrà dire?

Ebbene sì, pare proprio che si stia verificando la stessa situazione accaduta con gli AirPods Pro qualche settimana fa. La richiesta dei melafonini di ultima generazione di Apple è troppo elevata e l’azienda sta avendo difficoltà a reperire i componenti. Il motivo dell’aumento di produzione del chip A13, inoltre, è dovuto anche all’arrivo del nuovo iPhone SE 2. Scopriamo i dettagli.

 

Apple: iPhone 11 ha avuto successo in tutto il mondo

Dei tre modelli di iPhone lanciati lo corso settembre, iPhone 11 risulta essere decisamente quello più gettonato. Lo smartphone sembra aver colpito anche gli utenti cinesi che da tempo non vedevano iPhone di buon occhio. Sarebbe questa una delle principali motivazioni per la quale Apple ha deciso di ordinare a TSMC un aumento della produzione dei chip A13. Come già detto, però, non è tutto.

Ricordiamo, infatti, che i nuovi iPhone SE 2 monteranno anch’essi i chip A13 di iPhone 11 e iPhone 11 Pro. Apple non sta facendo altro, quindi, che accumulare le scorte per evitare che si creino deficit di produzione del dispositivo. Non vediamo l’ora di vederlo all’azione. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.