Fortnite Samsung IKONIK

L’azienda del fenomeno videoludico degli ultimi tempi, Epic Games, ha fatto molto parlare di sé nelle scorse ore per via del lancio, a sorpresa, di una particolare operazione. Questa ha come unico scopo quello di combattere i venditori illegali di Skin di Fortnite. A quanto pare, l’azienda sta facendo davvero un buon lavoro. Scopriamo i dettagli.

Nelle scorse ore, migliaia di videogiocatori di Fortnite hanno ricevuto un messaggio di avviso all’interno del gioco. Questo avvisava loro che i cosmetici Ikonik e Scenario non appartenevano più al loro armadietto. Non c’è bisogno di dire che è subito scoppiata una bufera su Twitter e sul web in generale. Ecco cosa è emerso.

 

Fortnite: ecco come Epic Games combatte i venditori illegali di Skin

La Skin Ikonik è stata un’esclusiva Skin offerta da Epic Games in collaborazione con Samsung per il lancio del Galaxy S10. Solo gli acquirenti dello smartphone potevano riscattare il pacchetto. In breve tempo, però, il costume e l’emote in dotazione sono diventati molto comuni all’interno del gioco per via dei numerosi venditori “abusivi” che, grazie a metodi illeciti, sono riusciti ad ottenere i cosmetici. Pare che nelle scorse ore Epic Games abbia trovato il modo di individuare tutti i possessori di Skin ottenute illegalmente. Il risultato è stata la rimozione permanente dagli account.

Tutto ciò, ovviamente, è andato a discapito dei videogiocatori che ingenuamente hanno acquistato i cosmetici da questi rivenditori. Epic Games ha più volte ribadito di acquistare cosmetici di Fortnite solo tramite i canali ufficiali. Non sappiamo se l’azienda attuerà mosse simili anche per tutte le altre Skin esclusive vendute illegalmente. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.