francia-virus-cina-arrivo

Nella serata di ieri, anche la Francia conferma per vie ufficiali che sono stati trovati tre casi di individui contagiati dal nuovo virus cinese. Due di questi sono stati ricoverati in un ospedale a Parigi mentre il terzo di trova a Bordeaux. A dire il vero le autorità non hanno fatto in tempo a confermare i primi due che è comparso il terzo. Sono sicuri che nel corso di questi giorni ne compariranno altri.

Apparentemente il primo caso in questione era un paziente che era stato per un viaggio proprio nella città di Wuhan quindi si tratta di una situazione identica ai contagi presenti anche degli altri paesi. L’uomo è stato sottoposto alle cure del caso e adesso sta bene. Seppur i morti abbiano superato la quarantina, il virus ha una bassa mortalità e risulta pericoloso solo nei confronti di chi ha un sistema immunitario compromesso.

 

Il virus arriva in Francia

Gli unici morti finora sono stati in Cina la quale sta attuando ingenti forme di controllo delle città colpite. L’aspetto che più preoccupa adesso è una potenziale mutazione dell’agente patogeno. Con così tanti contagi implica che questo possa accadere in breve tempo. Il coronavirus di fatti è già mutato nel momento in cui è passato dai pipistrelli, ai serpenti e infine alle persone.

Già la possibilità di contagio da persona a persona aumenta tale possibilità. Al momento la % di mortalità è molto bassa rispetto alla SARS, ma il virus è ancora giovane. In Cina è già emergenza perché i rischi di contagio sono alti. Le varie organizzazioni, nazionali e internazionali, stanno lavorando per trovare una possibile cura e vaccino.