capre-california-incendi-boschivi

Come ogni anno in estate l’Italia deve fare i conti con gli incendi boschivi, anche altri paesi devono affrontare tale piaga. Tra questi c’è la California. Gli incendi che colpiscono questo stato americano sono abbastanza famosi, ma ultimamente alcune città hanno adottato un sistema particolare per cercare di prevenite il tutto. Un metodo che al giorno d’oggi si definirebbe poco convenzionale, ma che sembra dia i suoi frutti. Sfruttano delle capre.

Una dei pionieri di questo sistema è una città a sud di Los Angeles. Per cercare di prevenire l’accumulo di cespugli secchi in prossimità dei boschi, sono stati assoldati un gran numero di questi animali. Vengono tenuti quasi tutto l’anno a pascolo sui vari pendii così che possano mangiare liberamente e ripulire le zone ad alto rischio. Non solo però. Molte sono state liberata all’interno di una riserva naturale, un gruppo di 400 esemplari incaricati di fare pulizia.

 

Capre e incendi boschivi

Le parole di Johnny Gonzales, responsabile operativo del Deer Canyon: “Questa è la topografia che pone sfide durante questi eventi di incendi e possiamo andare avanti e ridurre i carichi di carburante, eliminare le piante invasive e stabilire le piante autoctone su queste sponde; stai ristabilendo l’ecologia. Non è una sottovalutazione affermare che abbiamo ricevuto oltre 100 chiamate al mese da privati ​​con zone più piccole, piccoli lotti o appezzamenti da un acro o due che richiedono le capre per una pulizia.

La scelta della capre è stata fatta anche per un motivo per preciso. Di animali che si nutrono di erbacce varie ce ne sono tanti, ma in pochi sanno arrampicarsi anche nei pendii più scoscesi. Le capre garantiscono una pulizia anche nelle zone più irraggiungibili.