plague

Mentre il coronavirus cinese si diffonde, il celebre videogioco di strategia in tempo reale Plague Inc., che incarica i giocatori di diffondere un patogeno mortale, ha visto un aumento considerevole delle vendite. “Ogni volta che nasce un focolaio di una malattia, assistiamo ad un aumento dei giocatori, proprio mentre si cerca di scoprire di più su come si diffondono le malattie e per comprendere la complessità delle epidemie virali“, ha dichiarato la casa produttrice del gioco, la Ndemic Creations.

 

In Plague Inc. il giocatore gestisce la diffusione di un virus in tutto il mondo, adattandolo ad ogni situazione che lo ostacoli

Il gioco, disponibile per iOS e Android, oltre che su Steam e console, è uscito nel 2012. I giocatori scelgono un agente patogeno e le strategie con cui trasmetterlo, al contempo contrastando le azioni di governi e scienziati che tentano di contenere la minaccia globale. “Il tuo agente patogeno ha appena infettato il paziente zero“, si legge all’inizio della partita. Lo scopo sarà quello di portare alla fine della razza umana evolvendo una piaga mortale, adattando la nostra arma biologica a tutto ciò che l’umanità può fare per difendersi.

plague

Questo mercoledì, Plague Inc. è diventata l’app più venduta in Cina, forse cercando un modo per esorcizzare la paura dovuta al propagarsi del virus. Ndemic Creations ha poi dichiarato che il suo sito web e i suoi server stanno compiendo sforzi notevoli per tenere il passo con l’elevata affluenza di giocatori. Il coronavirus di Wuhan ha finora contagiato più di 1.000 persone e ne ha uccise oltre 40, con casi ora confermati anche in Asia, Stati Uniti, Europa e Australia.

 

La Ndemic Creations avverte che il gioco non può e non deve banalizzare una situazione estremamente delicata

L’elemento più curioso di Plague Inc. è il fatto che esso si affida ad un modello epidemico estremamente realistico, per simulare la diffusione e la gravità di una pandemia. I Centers for Disease Control and Prevention statunitensi hanno dichiarato che il titolo crea un mondo “avvincente”, in grado di sensibilizzare il pubblico su seri argomenti di salute pubblica. Ma non banalizzando la paura instillata nelle persone dal diffondersi del coronavirus, Ndemic Creations avverte che il gioco non può e non deve darci l’impressione di essere in grado di sostituire una comprensione scientifica della malattia.

plague

Ndemic ricorda infatti ai giocatori che Plague Inc. è nulla più che un gioco, non un modello scientifico e che l’attuale epidemia di coronavirus è una situazione reale e drammatica, che sta colpendo un numero enorme di persone, si legge in una dichiarazione rilasciata dalla società. “Raccomandiamo sempre ai giocatori di reperire informazioni a riguardo direttamente dalle autorità sanitarie locali e internazionali“.