TP-Link M7350

Il TP-Link M7350 è un buonissimo router wireless portatile tramite il quale l’utente ha la possibilità di condividere la connessione internet, portata da una SIM posizionata al suo interno, con anche 10 dispositivi in contemporanea. Le ristrette dimensioni ne facilitano la portabilità, sia in una borsa che direttamente nella tasca dei pantaloni.

A tutti gli effetti parliamo di soli 106 x 66 x 16 millimetri di spessore, un ottimo dispositivo che può stare tranquillamente in una mano, con un peso complessivo addirittura inferiore ad uno smartphone di ultima generazione. L’utilizzo è facilitato dalla presenza di un piccolo display sulla parte anteriore, da sfruttare per accedere alle informazioni principali, nonché da un pulsante per navigare nei vari menù o il tasto per le funzioni di accensione/spegnimento.

 

TP-Link M7350: caratteristiche tecniche

Il TP-Link M7350 è tecnicamente un mobile wifi, o meglio definito router wireless portatile, all’interno del quale l’utente deve inserire una SIM (non una micro o una nano, ma una SIM di grandi dimensioni, sono presenti gli adattatori in confezione) tramite la quale collegarsi alla rete internet. Non è assolutamente necessario possedere un abbonamento Dati, potrete anche inserire la vostra SIM ricaricabile dello smartphone con un’offerta da tutto incluso attiva. Indipendentemente dalla tipologia di promozione, il router wireless in questione permette di raggiungere una velocità massima in download di 150Mbps e di 50Mbps in upload.

Il plus del dispositivo in questione riguarda sicuramente la possibilità di inserirvi una microSD per la condivisione dei dati tra tutti i dispositivi effettivamente connessi. Nel momento in cui lo attiverete, questi creerà una rete wi-Fi (con SSID e chiave visualizzabile nei menù) alla quale sarà possibile collegarsi ad internet. Lo slot per la memoria può ospitare una SD (se siete in possesso di una microSD dovrete utilizzare l’adattatore) di dimensioni massime di 32GB. L’accesso è risultato essere facilissimo e rapidissimo, senza particolari difficoltà né restrizioni particolari; l’unico “limite” consiste nel dover installare l’applicazione ufficiale sul dispositivo finale, senza la quale godere dei file condivisi sarà impossibile.

Comodità del TP-Link M7350 è sicuramente il piccolo display a colori (non touchscreen), dalla cui schermata principale si possono scoprire tantissime informazioni: velocità di download/upload, livello del segnale, tipologia di rete a cui si è connessi, livello della batteria o dati scambiati nelle ultime 24 ore. Premendo il tasto presente superiormente, invece, è possibile navigare nei menù per impostare la preferenza della rete a cui collegarsi (3G o 4G), attivare il WPS per facilitare la connessione di alcuni dispositivi e poco altro.

 

TP-Link: l’applicazione ufficiale

Per sfruttare appieno le potenzialità del dispositivo corrente, l’utente deve necessariamente ricorrere all’installazione dell’applicazione tpMiFi presente gratuitamente sul Play Store. L’interfaccia è veramente pulita e molto intuitiva, dopo aver accoppiato il TP-Link M7350 potrete scoprire tutte le informazioni riassunte nella schermata principale del dispositivo stesso con alcuni focus molto interessanti.

Prima di tutto è possibile inviare/ricevere messaggi sfruttando la SIM inserita all’interno del router; oltre a questo, qualsiasi smartphone/tablet che sfrutterà l’applicazione ufficiale potrà anche accedere ad ogni singolo file salvato sulla SD in condivisione, senza dover inserire password o altro.

Dalle schermate dell’app, infine, segnaliamo la possibilità di scoprire quali device sono collegati nello stesso momento, di bloccarli (impedendone difatti l’accesso alla rete WiFi) e la batteria residua (con attivazione del risparmio energetico). Se in possesso di un piano dati sarà inoltre possibile limitare il quantitativo di giga o di megabyte scambiati, impostando un valore massimo al raggiungimento del quale la navigazione verrà bloccata.

La batteria del TP-Link M7350 è da 2000mAh, completamente removibile dall’alloggiamento posteriore (ma è necessario ricaricare l’intero device tramite la microUSB), ed in grado di garantire un utilizzo continuativo di circa 10 ore. Chiaramente più dispositivi saranno connessi contemporaneamente, maggiore sarà il dispendio di energia del dispositivo. Molto comoda la possibilità di continuare ad utilizzarlo anche una volta collegato alla presa a muro.

 

TP-Link: aspetti positivi e negativi

Indubbiamente il TP-Link M7350  è uno dei migliori router wireless in circolazione, sia per il prezzo finale di vendita (sui 75 euro su Amazon), che per le varie funzionalità messe sul piatto dall’azienda. Tra gli aspetti positivi annoveriamo:

  • Dimensioni ridottissime, può stare tranquillamente nel palmo di una mano o in tasca senza particolari problemi.
  • Ottima durata della batteria, sulla confezione vengono riportate fino a 8 ore, noi siamo arrivati anche a 10 ore consecutive.
  • Comodissima la possibilità di inserire una SD per condividere dati e file con tutti i dispositivi connessi.
  • Fino a 10 device collegati contemporaneamente ed utilizzo anche in fase di ricarica.

Tra gli aspetti negativi, invece:

  • Massima velocità di connessione alla rete 4G, 150Mbps sono più che sufficienti per una normale navigazione, ma alcuni utenti potrebbero voler raggiungere anche i 300Mbps in download.

Per conoscerlo da vicino, scoprendone le funzionalità, nonché ascoltare tutte le nostre impressioni, guardate la videorecensione completa di Focustech inserita qui sotto (collegatevi alla seguente pagina per le recensioni redatte fino ad oggi).