coronavirus-contagi-morti-aggiornamento

Il numero dei contagi continua a salire rapidamente e nel giro di appena 24 ore è saltato dagli 11.374 casi ai 14.568. Nonostante questo brusco aumento, il numero di paesi che hanno registrato nuovi casi non è salito. Ieri c’è stata l’entrata più grande in termici numerici per quanto riguarda i paesi. Ad annunciare i primi contagi da Coronavirus sono stati, per esempio, la Spagna, il Regno Unito, la Svezia, la Russia e altri ancora.

Anche il numero di morti sta continuando arrivando a superare quota 300, per l’esattezza 305. Il numero dei guariti totalmente ha invece superato i morti. I dati ufficiali indicano 340 casi. Ancora una volta quindi viene sottolineata la facilità con cui il virus riesce a diffondersi rispetto alla sua reale mortalità. Ovviamente nel momento che presenta tale facilità allora aumenta anche il rischio di una mutazione.

 

La situazione in Cina del coronavirus

Nel frattempo dalla Cina arrivano sempre più immagini particolari che sembrano mostrare situazioni al limite nelle zone sotto quarantena. Quest’ultime continuando a foraggiare la credenza che in realtà la situazione sia peggiore di quella dipinta dai casi ufficializzati. Vari studi che non fanno affidamento a quello che viene fatto trapelare dalle autorità cinesi prevedono un numero di contagi almeno 10 volte tanti gli attuali.

Va da sé, semplice statistica, che allora anche il numero dei morti sarebbe così alti. Il tasso di mortalità attuale è del 2%, molto basso rispetto alle pandemia che hanno fatto la loro comparsa negli ultimi decenni. Detto questo, il problema attuale rimane il fatto che potrebbe ancora succedere di tutto.