cahokia

Un’analisi delle feci umane ha concluso che la città di Cahokia, che ora si trova tra gli stati americani dell’Illinois e Saint Louis, fu abbandonata solo per un breve periodo di tempo. Situata sulle rive del fiume Mississippi, l’ormai dimenticata città di Cahokia era un tempo una vivace metropoli, sede della cultura indigena della regione. Nessuno attualmente sa cosa gli sia successo. Si dice che le decine di migliaia di abitanti siano semplicemente “scomparse”.

Ma ora, un’analisi delle feci umane ha concluso che si tratta di una storia completamente divers: l’area è stata abbandonata solo per un breve periodo di tempo. L’abbandono generale di Cahokia, tra il 1450 e il 1550 d.C., è un tempo noto come il “quartiere vacante“. Nel corso degli anni, le indagini archeologiche hanno indicato diversi fattori che hanno contribuito a questo autunno, tra cui conflitti, movimento della popolazione, inondazioni, siccità, cambiamenti climatici e sfruttamento eccessivo delle risorse.

Sebbene si possa pensare che la regione di Cahokia fosse una città fantasma al momento del contatto europeo, la verità è che siamo riusciti a raccogliere una presenza di nativi americani nell’area che è durata per secoli“, afferma l’antropologo AJ White, dell’Università della California, Berkeley, e uno degli autori dello studio pubblicato a gennaio sulla rivista scientifica American Antiquity.

 

La ricerca

Alcune impronte molecolari nelle feci umane, chiamate stanoli, possono essere lavate nei laghi e in altri bacini dalla pioggia, il che significa che più ne troviamo negli antichi sedimenti, più è probabile che le persone vivano nelle vicinanze.

Non lontano dalle famose colline di Cahokia, nell’Illinois, gli archeologi hanno portato alla luce due nuclei di sedimenti dai lati opposti del Lago a ferro di cavallo. I risultati suggeriscono che, dopo aver raggiunto il punto più basso, la popolazione ha cominciato a crescere di nuovo nel 1500 d.C. Solo nel 1700, ben dopo l’arrivo dei coloni europei, gli stanoli fecali iniziarono a mostrare un declino.

Secondo lo stesso sito studio, anche questo tempismo è degno di nota. Durante l’aumento della popolazione, altre popolazioni native negli Stati Uniti, in Canada e nei Caraibi hanno registrato un grave declino a causa della violenza straniera e delle malattie diffuse dagli europei.

Lontano dalla costa, gli abitanti di Cahokia sono stati probabilmente “protetti” da questi eventi per qualche tempo, anche se non è stato per sempre. Oggi, molti sostengono che la tribù dell’Illinois non esiste più, ma il team di ricercatori sostiene che “lo spopolamento e il trasferimento non equivalgono all’estinzione culturale“.

In uno studio precedente che aveva esaminato anche i vecchi campioni di feci, pubblicato nel 2019, White trovò prove di siccità e inondazioni che avrebbero potuto contribuire alla popolazione fluttuante di Cahokia nel 1300.