pelle-artificiale-ustioni-dispositivo

Per curare le ferite da ustioni si usano spesso fogli di pelle artificiale. Applicarle non è esattamente facile, per una serie di motivi, ma nel 2018 degli scienziati canadesi hanno messo a punto un dispositivo particolare. Lo scopo di quest’ultimo è di applicare tali fogli direttamente sulle ferite in questione in modo rapido ed efficace.

Ovviamente prima di rendere la macchina adatta all’uomo sono stati condotti diversi test i quali stanno ancora proseguendo. Di recente è stato raggiunto uno step importante ovvero quello su uso animale. È stato testato sui maiali e il successo di questa fase ha aperto le porte per la prossima fase quindi un primo possibile utilizzo sulle vittime di ustione.

 

Un distributore automatico di pelle artificiale

I fogli in questione sono un speciale inchiostro biologico che contiene proteine curative e cellule mesenchimali stromali. Insieme aiutano il sistema immunitario e favoriscono la crescita di nuove cellule. Il loro utilizzo può risolvere i problemi legati agli innesti di pelle ovvero che non possono essere usati in tutti casi. Ci sono altre alternative, ma hanno tutte dei lati negativi.

Le parole di Marc Jeschke, uno dei responsabili del progetto: “Abbiamo scoperto che il dispositivo ha depositato con successo i fogli di pelle sulle ferite in modo uniforme, sicuro e affidabile, e i fogli sono rimasti in posizione con un movimento minimo. Più significativamente, i nostri risultati hanno mostrato che le ferite trattate con cellule mesenchimali stromali sono guarite molto bene. Con una riduzione dell’infiammazione, delle cicatrici e della contrazione rispetto sia alle ferite non trattate sia a quelle trattate con un’impalcatura di collagene.